Tessile

Apre Filo: a Milano in mostra filati e fibre

E' la 46esima edizione di uno degli appuntamenti più importanti del comparto tessile. Tante le novità al Palazzo delle Stelline tra cultura, innovazione e cauto ottimismo

Un'immagine delle tendenze dell'ultima edizione di Filo (© Ufficio Stampa Filo)

Un'immagine delle tendenze dell'ultima edizione di Filo (© Ufficio Stampa Filo)

BIELLA - Apre oggi, a Milano la 46a edizione di Filo, il Salone dei filati e delle fibre. Il tessile e la moda entrano in un altro importante luogo della città: il Palazzo delle Stelline e si concluderà domani, 29 settembre. In mostra le collezioni di filati delle migliori aziende italiane e internazionali.

Clima positivo nonostante qualche difficoltà
«La 46a edizione di Filo si apre in una clima nel complesso positivo - Afferma Paolo Monfermoso, responsabile di Filo - nel primo semestre 2016 produzione ed esportazioni di filati sono cresciute e buoni risultati ottiene anche la tessitura, il settore che rappresenta i clienti principali degli espositori di Filo. Restano, d’altra parte, alcune difficoltà: la ripresa in Italia non si è ancora consolidata e, a livello internazionale, permangono le situazioni di crisi. In una simile congiuntura, il presupposto fondamentale per il buon andamento delle aziende è l’eccellenza del prodotto, come lo sono i filati esposti a Filo. La scelta di Filo selezionare gli espositori sulla base degli alti livelli qualitativi di produzione è ripagata dalla presenza in fiera di buyer accreditati altrettanto qualificati, rappresentanti di tessiture fra le migliori a livello internazionale».

La cultura tessile in mostra
Nel suo programma la 46a edizione di Filo dedica molta attenzione anche alla cultura tessile con la mostra «La Filatura e il Tessile» a cura del Centro Rete Biellese Archivi Tessili e della Moda, inoltre al Palazzo delle Stelline saranno presenti una Black Room e una White Room realizzate da PoinTex, polo di innovazione tessile su interessanti progetti di ricerca e innovazione. Pur nella frenica atmosfera della fiera, si può comunque trovare un’oasi di relax nella FiloLounge, grazie al servizio di caffetteria messo a disposizione dall’organizzazione. Sempre nella FiloLounge alle 17.30 del 28 settembre si tiene il FiloHappening, il cocktail che permette di concludere con un brindisi e in un’atmosfera conviviale la prima giornata di Filo.

L'evento d'inaugurazione
L’inaugurazione ufficiale della 46a edizione della rassegna si terrà alle 15 nella Sala Pirelli del Palazzo delle Stelline con un convegno organizzato in collaborazione con Ice-Agenzia e Sistema Moda Italia. Il titolo del convegno di inaugurazione «Il filo del design. Design tra tradizione e innovazione». Vi partecipano Michele Scannavini, presidente Ice-Agenzia, Carlo Piacenza, presidente dell’Unione Industriale Biellese e Gianfranco Di Natale, direttore generale Smi-Sistema Moda Italia. Sulle strategie di sviluppo e di internazionalizzazione delle imprese tessili interverranno invece Danilo Craveia, responsabile archivi storici biellesi; Marco Bardelle, presidente Pointex e Mototsugu Amaike, Ceo di Amaike Textile Industry. «La scelta di organizzare il convegno di inaugurazione con Ice-Agenzia e Sistema Moda Italia ribadisce la nostra totale adesione all’idea che la filiera tessile made in Italy debba affrontare unita le sfide sui mercati internazionale – commenta Paolo Monfermoso - d’altra parte, abbiamo già dimostrato con i fatti la ricerca di sinergie: la collaborazione di Filo con Ice-Agenzia è ormai di lunga data e ha prodotto e continua a produrre ottimi risultati».