23 maggio 2017
Aggiornato 01:00
Cronaca

«Mio figlio ha sbagliato, ma non è un delinquente»

La lettera di una madre, dopo i fatti che hanno coinvolto un giovane di Masserano: su un social aveva scritto frasi offensive all'indirizzo dei carabinieri, che l'hanno denunciato

(© )

BIELLA - Riceviamo e pubblichiamo la lettera della madre di un giovane denunciato dai carabinieri (il fatto).

Mio figlio ha sbagliato
«Sono la mamma del ragazzo di cui i giornali locali hanno parlato, nei giorni scorsi, per un fatto avvenuto su Internet. E cioè alcuni messaggi scritti da mio figlio all'indirizzo dei carabinieri, legati ad una loro operazione di polizia giudiziaria. Mio figlio ha sbagliato, nel mancare di rispetto agli uomini in divisa. Lo sa lui e lo so io. Mi sono scusata con i militari, personalmente. E altrettanto ha fatto mio figlio con il maresciallo. Non ho certo educato mio figlio a questo tipo di comportamenti».

Precisazione
«In tutte le ricostruzioni giornalistiche, però, mio figlio viene dipinto come un pregiudicato. Il che non è esatto. Non ha alcun tipo di condanna penale. Come posso dimostrare. Solo delle segnalazioni da parte delle forze dell'ordine, per questioni legate al possesso per uso personale di sostanze stupefacenti. Non difendo il comportamento di mio figlio, nel fatto specifico, ma la sua onorabilità. E' un bravo ragazzo, che ha sbagliato. E ne risponderà, perché l'ho educato ad assumersi le proprie responsabilità. Soprattutto nei momenti difficili».