25 giugno 2017
Aggiornato 02:00
Eventi

Biella e dintorni: 10 e pił cose da fare sabato 20 maggio

Un weekend davvero movimentato quello che ci aspetta dove ogni angolo della cittą e del territorio prende vita. Ecco i nostri consigli

BIELLA – Un sabato che non potrà che meravigliarlo caratterizzato da una moltitudine di eventi molti dei quali legati al Giro d'Italia. Non vi resta che scegliere.

Giro d'Italia e sport
Protagonista di oggi la tappa del Giro Castellania Oropa. Tappa 14: Castellania – Oropa, 131 km. Partenza dal paese natale di Fausto e Serse Coppi, 120 km in piano e arrivo in salita con gli 11,8 km della Biella - Oropa - media oltre il 7% con punte del 13% - Montagna Pantani dell'edizione 2017. Sosta della Carovana Pubblicitaria del Giro D'Italia, in occasione della Tappa 14 di Sabato 20 Maggio 2017, presso Biella, con le modalità e i tempi che riporto di seguito. Sosta della Carovana Pubblicitaria del Giro d'Italia: orario di sosta: indicativo ore 15.28 con un margine di errore sempre possibile di 15/20 minuti, luogo di sosta: P.zza Martiri della Libertà, durata sosta: circa 15 minuti. Info: www.giroditalia.it.
Alle 14 al Santuario di Oropa. Luca Panichi ha passato i primi 48 anni della sua vita facendo sport. E non ha smesso nemmeno quando un incidente grave ha cambiato forma al suo essere agonista: aveva 17 anni quando venne travolto da un'auto poco prima della partenza del Giro dell'Umbria. All'ospedale si risveglia vivo, ma paraplegico. Poco dopo è nata la sua passione: scalare le montagne del Giro d'Italia e del Tour de France spingendo la sua sedia a rotelle di tutti i giorni. Ha già raggiunto la vetta di Gavia, Stelvio, Zoncolan, Alpe d'Huez. Quest'anno aggiungerà Oropa alla sua collezione. La sua impresa comincerà a strada chiusa in attesa dei corridori, per terminare sul traguardo del Santuario dove il pubblico sarà già schierato in attesa della corsa rosa. Anche per lui applausi garantiti. Info: www.csenbiella.it.
Dalle 8 circa al Santuario di Oropa, sentieri della Conca, nello stesso giorno del Giro d'Italia si potrà fare ciclismo anche sui sentieri della conca di Oropa, in mountain bike. La manifestazione inizia a Biella alle 8 davanti al Privilege Café di costa di Riva 10: i bus navetta porteranno i riders alla galleria di Rosazza da dove scenderanno alla funivia di Oropa dove saranno attesi da un punto ristoro con musica e un test bike. Con un prezzo speciale i partecipanti potranno usufruire della funivia per praticare la discesa della pista Busancano. Una maglietta rosa sarà il ricordo dell'evento. I riders proveranno alcuni dei tracciati che la conca offre fino alle 17. Info: www.funivieoropa.it.
Dalle 11 circa al Santuario di Oropa, prato delle oche, accanto al rettilineo d'arrivo, pedalare in attesa di chi pedala: è la proposta della scuola di spinning dell'associazione polisportiva Pietro Micca. Lo spinning è la disciplina del fitness che si svolge su cyclettes su cui però, al ritmo dettato dalla musica, ci si mette alla prova con cambi di velocità. Una trentina di bici troverà spazio su una pedana al prato delle oche, a poca distanza dal rettilineo d'arrivo della Castellania-Oropa. Saranno raccolte offerte per la Fondazione Angelino di Biella per la lotta alla leucemia. Info: www.pietromicca.it.
Dalle 9.30 al Santuario di Oropa, Cimento Rosa: pedalata vintage ad Oropa, Montagna Pantani. Gli ultimi 30 km della 14a Tappa del Giro d'Italia 2017 percorsa con biciclette e abbigliamento d'epoca. Carovana con ammiraglia e gruppo di Vespa dell'epoca. Programma:9.30 ritrovo Massazza, Piazza centrale, Presso Bar Roma (colazione offerta, raccolta adesioni e contributo partecipazione), 10.30 partenza, 10.50 transito e breve sosta a Verrone Castello e Museo Falseum - dalle 15.30 alle 17 circa, piazza Alpini d'Italia, «Aspettando il Giro. Ho visto una balena volare», installazione collettiva e flash mob, alle 11 partenza in direzione Candelo transitando da Benna, 11.30 riordino e breve sosta al Ricetto di Candelo, 11.45 partenza in direzione Biella e riordino presso il Villaggio Rosa, 12.15 partenza per Oropa in pedalata libera (fine salita raggruppamento Ciclostorici 500 mt prima dell'arrivo), 14 transito del Gruppo Ciclostorici sotto l'arco di arrivo del GIRO. Adesioni sul posto. Info: Luciano 347 2564008, info@vallelvobike.it.

Giro d'Italia e cultura
Dalle 14 al Santuario di Oropa, Prato delle Oche, accanto al rettilineo d'arrivo il Terzo Paradiso, simbolo della recente ricerca artistica di Michelangelo Pistoletto, sarà a Oropa nel giorno dell'arrivo della tappa. Il "doppio infinito", simbolo del Terzo Paradiso, verrà disegnato sulla superficie del Prato delle Oche, accanto al rettilineo d'arrivo, con la collaborazione degli studenti di due scuole superiori di Biella, l'istituto Eugenio Bona e il liceo Giuseppe e Quintino Sella. Dalle 14, circa tre ore prima dell'arrivo dei corridori, intorno al simbolo si svolgeranno performances artistiche e musicali. Info: www.cittadellarte.it. Dalle 10 alle 18 al Santuario di Oropa, Prato delle Oche, accanto al rettilineo d'arrivo, come nel 2014 anche per l'edizione del Giro d'Italia 2017 Ascom Biella propone un appuntamento per gli appassionati di filatelia. Dalle 10 alle 18 uno stand metterà a disposizione dei tifosi una serie di cartoline ricordo per la Castellania-Oropa, affrancate con quattro francobolli a tema ciclistico, messi a disposizione da Poste Italiane. Anche l'annullo filatelico sarà a tema ciclistico. Info: www.ascombiella.it.

Giro d'Italia storia e gusto
Dalle 12 circa Santuario di Oropa, cancello d'ingresso. Pranzo al sacco o ristorante? A Oropa, per i tifosi che decideranno di salire in prossimità del traguardo fin dalla mattina c'è una possibilità in più: approfittare della postazione street food organizzata dai ristoratori stessi della conca di Oropa. Le bancarelle offriranno una selezione di prodotti tipici locali, dal piatto di polenta concia ai panini farciti con i salumi e i formaggi local e si concentreranno davanti al cancello d'ingresso del complesso del santuario. Info: www.santuariodioropa.it. 
Dalle 20 circa a Pollone, piazza San Rocco, il paese apre una delle sue piazze nella sera dell'arrivo della Castellania-Oropa: sarà piazza San Rocco a ospitare una serata di ciclismo "raccontato" con le testimonianze di due campioni piemontesi del pedale. È annunciata la presenza di Franco Balmamion, due volte vincitore del Giro d'Italia nel 1962 e nel 1963, e Denis Lunghi, il biellese che ha nel suo albo d'oro anche un successo nella corsa rosa, nella tappa nel 2002 a Chieti. A margine dell'incontro sarà servita un'apericena griffata Slow Food e ci sarà intrattenimento anche per i tifosi camperisti che hanno scelto la Burcina per la loro sosta in occasione della tappa. Info: www.comune.pollone.bi.it.

La notte del Giro
Dalle 18 Sarà piazza Duomo il cuore della «notte rosa», la serie di eventi e intrattenimenti che punta a tenere in città i fans del ciclismo anche la sera della Castellania-Oropa, in attesa della tappa del giorno dopo, con partenza da Valdengo. Il programma, a base di musica, enogastronomia e giochi, è in fase di definizione. Tra gli stand spiccheranno quelli dei locali della zona del centro storico, dove si potrà passeggiare tra le vetrine rosa preparate dall'Ascom e all'ombra delle decorazioni a tema Giro d'Italia allestite nella zona pedonale da Confesercenti, con Rosetta, la pecora in bicicletta come protagonista. Info: www.comune.biella.it.

Musica
Dalle 22.15 a La mia crota, via Torino 36/c Biella, «Music in a Bottle» è un piccolo e intimo spazio tra le bottiglie de La mia Crota, in cui musicisti biellesi e altri, da terre più lontane, presentano la musica che più sta loro a cuore. Stasera: Marella Motta, piano: Jacopo Mazza, percussioni: Emmanuele Pella. Tre musicisti si incontrano con l'idea di arrangiare brani per un disco. Mentre il lavoro prende forma si trasforma e diventa più della somma delle singole parti. Si suona, si scrive, si parla, si pensa alla musica, si ragiona di musica. Il risultato è nuovo per tutti e tre: c'è del soul, del jazz, dell'R&B e molto altro. Soprattutto c'è la ricerca del suono, la cura, il desiderio di esprimersi con onestà. Info: La mia crota 015 30588, www.lamiacrota.it, info@lamiacrota.it.

Cultura
Il Museo del Territorio Biellese aderisce alla «Notte Europea dei Musei 2017» e apre eccezionalmente di sera con «Un giro al Museo», uno spettacolo teatrale itinerante a cura di Ars Teatrando dedicato alla scoperta delle opere e delle collezioni del Museo. I visitatori saranno accompagnati dagli attori in un inedito viaggio serale nell'arte e nel tempo: dalla sala della Piroga di Bertignano alla sezione Archeologica, dalle rinnovate sale del Cinquecento, Seicento e Settecento fino alle nuove sezioni dell'Ottocento e del Novecento. Un percorso che permetterà di scoprire in maniera diversa, divertente e originale tutte le diverse anime del Museo cittadino. Ingresso gratuito. Prenotazione obbligatoria, gruppi max 25 persone. Ingresso ogni 20 minuti, ultimo ingresso ore 22.30. Info: Museo del Territorio Biellese 015 2529345 o 329 9029036, http//museo.comune.biella.it, museo@comune.biella.it.
Dalle 10 alle 19 il Museo Menabrea, via Ramella Germanin 2/A a Biella, in occasione della 14ª tappa Castellania-Oropa del Giro d'Italia, resterà aperto al pubblico (orario continuato), senza obbligo di prenotazione. Un modo per omaggiare l'arrivo dell'avvincente gara ciclistica su strada, che passando per via Ramella Germanin, a Biella, proseguirà fino al Santuario di Oropa. Info: museo@birramenabrea.com.
Alle 21 al Circolo Su Nuraghe, via Galileo Galilei 11, il ventunesimo ciclo di Su Nuraghe Film si arricchisce di nuove collaborazioni mettendo in cartellone otto dei nove cortometraggi selezionati durante la 22esima edizione di Visioni Italiane, rassegna nata nel 1994 per dare spazio a tutti i lavori dal formato irregolare che ogni anno vengono realizzati da giovani autori sul territorio nazionale e che rimangono per lo più invisibili: cortometraggi, documentari, film sperimentali, opere d'esordio in cerca di una distribuzione. A Biella, le otto opere verranno presentate da quatto giovani sardi di seconda generazione - due ragazzi e due ragazze, nati fuori, lontano dall'Isola. Stasera Alessandro Cestarioli presenta: «Meandro rosso – Otto». Info: Circolo Su Nuraghe 015 34638, www.sunuraghe.it.

Teatro
Alle 21 al Teatro Erios di Vigliano, l'Associazione Biellese Volontariato (A.B.V.) organizza in collaborazione con la compagnia teatrale I nuovi camminanti diretta da Anna Bruni e il patrocinio del Comune di Vigliano una serata a teatro: la rappresentazione della commedia brillante «Na Fumna an po...condriaca», con ingresso libero. I volontari dell'A.B.V. saranno presenti alla serata per dare il benvenuto agli spettatori e saranno a loro disposizione per qualsiasi informazione e curiosità riguardo all'associazione. Durante la serata verranno raccolte offerte per il sostegno del gruppo, ma sarà anche un'occasione per farsi conoscere e divulgare ulteriormente l'operato che quotidianamente più di 200 volontari svolgono presso l'ospedale e le case di riposo, oltre che i servizi di trasporto. Info: Associazione Biellese Volontariato 015 22080, www.abvbiella.it, abv-biella@alice.it.

Seminari e workshop
Dalle 10.30 alle 16 a Sordevolo, Locanda le Piane e B&B Il Mandrione, G-Local, ricercare il cibo per incorporare un territorio e scoprirlo mangiando. E' un progetto di ricerca che vuole indagare la correlazione tra biodiversità e abitudini culturali che derivano dalla domanda olistica di cibo, e promuovere la sua condivisione in luoghi che conservano specifiche, dense, memorie sociali e ambientali riguardanti la sicurezza del cibo -origine primordiale di piante e frutti- e la biodiversità. L'identificazione, la valorizzazione e l'eventuale promozione del patrimonio alimentare locale delle comunità in differenti ambienti favorisce, in molti casi, il benessere delle società umane, la sovranità alimentare, la sicurezza del cibo, e dell'ambiente. Oggi : Giro d'Italia e del biellese con l'antica cucina di Gustavo «Tavo» Burat con Associazione Egda e Marco Maffeo. Costo 30 euro. Per partecipare agli appuntamenti è necessario prenotare al numero indicato. La prenotazione avviene indicando nome, cognome, numero di telefono e codice fiscale per emettere la ricevuta nel caso in cui non vi fosse una cassa. Nel caso di partecipazione ad un secondo appuntamento si può godere dell'agevolazione che prevede la restituzione di 5 euro spesi per il primo incontro. Info: 339 1110688 o 335 8482875, 349 3310977.