25 giugno 2017
Aggiornato 02:00
Cronaca dal Biellese

Lite in macelleria, furti di biciclette e schiamazzi notturni

Diversi interventi di carabinieri e di polizia tra sabato e domenica in alcuni paesi, da Gaglianico a Vigliano. Sono in corso le indagini per capire responsabilità ed esatta dinamica dei fatti

I fatti sono avvenuti tra sabato e domanica (© Diario di Biella)

BIELLA - Una mountain-bike da uomo e una bicicletta da bambino, per un valore di 300 euro, sono finiti nel bottino dei ladri che, sabato 10 giugno, hanno colpito a Gaglianico. A essere presa di mira l'abitazione di un uomo di 37 anni, che ha trovato la porta della cantina forzata e il contenuto, i due velocipedi appunto, sparito. Al derubato non è rimasto altro da fare che presentare denuncia ai carabinieri. 

Caccia al ladro lungo le vie di Occhieppo Superiore
Caccia al ladro, sabato 10 giugno, lungo via Monte Mucrone, a Occhieppo Superiore. Stando a quanto ha riferito un uomo, ai carabinieri, si è trovato improvvisamente uno straniero in casa, che gli ha sottratto il portafogli. Immediata la reazione del derubato, che ha inseguito il malvivente in strada, tanto che questi si è disfatto della refurtiva, per poi proseguire la sua fuga in una delle strade adiacenti. Adesso sono in corso accertamenti, da parte dei militari dell'Arma, per risalire all'identità del misterioso ladro.

Biella: violenta lite alla macelleria islamica
Si incontrano per caso in un negozio di via Tripoli, a Biella, e iniziano a litigare, per vecchi rancori, per poi darsele di santa ragione. L'episodio si è registrato ieri, sabato, all'interno di una macelleria islamica. Il diverbio è degenerato al punto che sul posto è dovuta intervenire una volante della Polizia. Ma non basta. Uno dei due contendenti è stato trasportato da un mezzo del 118 in ospedale, a Ponderano, per le ferite riportate nel corso del litigio. Le sue condizioni non sarebbero gravi.

A fuoco discarica abusiva
Una squadra dei vigili del fuoco è intervenuta nella tarda serata sabato, a Vigliano, per un incendio scoppiato in una discarica abusiva, in via Fabbriche Nuove. A dare l'allarme è stata una ragazza di 17 anni che passava in zona e ha visto levarsi le fiamme, che hanno incenerito materassi e altri oggetti accatastati nell'area. Il rapido intervento dei pompieri ha comunque evitato che il rogo si espandesse nelle zone vicine. Attualmente sono in corso accertamenti da parte dei tecnici del comando di via Santa Barbara per risalire alle cause dell'incendio, che pare non essere comunque di matrice dolosa.

Intervento dei carabinieri al torneo di calcio
I carabinieri sono intervenuti questa notte, di domenica, nel campo sportivo di Gaglianico, dove è in corso un torneo di calcetto. A chiamare la centrale operativa alcuni residenti della zona, che lamentavano il volume della musica troppo alto. La situazione si è risolta all'arrivo della pattuglia e il torneo è proseguito, senza musica.