23 giugno 2017
Aggiornato 10:00
Cossatese

Manda foto intime ad una ragazza conosciuta sul web e viene ricattato

Un uomo di 32 anni è rivolto ai carabinieri che ora stanno cercando di rintracciare la misteriosa donna che aveva conosciuto in rete. E manette per un marocchino, che deve scontare una pena per reati contro il patrimonio

L'uomo vittima del ricatto è residente nel Cossatese (© Diario di Biella)

BIELLA - Conosce una donna (giovane e carina) su Facebook, si lascia convincere a inviarle foto personali e finisce ricattatto. È quanto ha raccontato ai carabinieri un 32enne residente nel Cossatese, a cui sono stati estorti 350 euro. I fatti risalgono a qualche giorno fa. L'uomo, navigando in rete, si imbatte in una ragazza. Con lei nasce subito un feeling e abbassa la guardia, tanto che quando gli viene chiesto di inviare foto e video che lo ritraggono in atteggiamenti intimi, lui cede e non dice di no. Poche ore e arriva l'amara sorpresa: se non versa subito 350 euro il materiale finirà in rete.

L'indagine
Il versamento, e non è una novità, deve essere fatto su di un conto corrente estero. Il 32enne paga, convinto che la cosa finisca lì. Una brutta avventura, da dimenticare il prima possibile. Invece no. Poche ore e arriva un'altra richiesta. A quel punto lui si rivolge ai carabinieri, che ora stanno cercando di rintracciare la misteriosa donna su cui grava una denuncia per estorsione.

Arresto
E ancora i militari dell'Arma hanno arrestato e condotto in carcere, per ordine del tribunale, un marocchino di 26 anni, Chouaib El Gardhi, pregiudicato. Deve ancora scontare 17 mesi di reclusione per reati contro la persona e il patrimonio.