23 giugno 2017
Aggiornato 10:00
Cronaca dal Biellese

Alba: biellese denunciato per rapina

Ventenne armato di un cacciavite e con il volto coperto da una maschera antigas, ruba 200 euro. Le forze dell'ordine lo inseguono e identificano poco dopo

Oltre ai carabinieri hanno collaborato gli agenti della polizia locale (© Diario di Biella)

BIELLA - Un biellese di 21 anni, A. C., è stato denunciato dai carabinieri di Alba per rapina. L'episodio risale al pomeriggio dello scorso 13 giugno, quando il giovane, con il volto singolarmente travisato da una maschera antigas, fece irruzione in un ristorante. Dentro c'era solo il titolare che, minacciato con un cacciavite, gli aveva consegnato il fondo di cassa, circa 200 euro. Fuggito il rapinatore, il commerciante aveva chiamato i carabinieri ed era partita la caccia all'uomo. Oltre ai militari dell'Arma, venivano impiegate anche pattuglie della Polizia locale. Sono bastati pochi minuti per risalire all'autore del colpo, trovato con ancora la refurtiva e l'oggetto usato per celare il volto tra le mani.