23 giugno 2017
Aggiornato 10:00
Eventi speciali

Palazzo La Marmora, tutto pronto per la Serata Rinascimentale

Venerdì 23 giugno alle 20, nella dimora storica del Piazzo cena, musica e letture a tema rinascimentale. Un evento fortemente voluto e organizzato dal Lions Club Biella Valli Biellesi allo scopo di raccogliere fondi in favore del Comitato Sebastiano Ferrero

La serra di Palazzo La Marmora (© Ufficio Stampa Palazzo La Marmora)

BIELLA - In questo momento il nostro comitato ha una missione, necessaria per l’organizzazione di un convegno sulla figura di Sebastiano: per dare impulso agli studi su Sebastiano non è necessario mandare un novello Indiana Jones alla ricerca di luoghi misteriosi e di documenti fantomatici, ma esiste un documento conservato all’Archivio di Stato di Milano che ha bisogno di un lavoro di trascrizione e analisi per essere studiato e reso noto: si tratta di un libro mastro di conto di Sebastiano. Il caso vuole che gli anni dell’amministrazione francese (1499 – 1520) in Italia, quelli in cui Sebastiano Ferrero fu amministratore delle finanze a Milano, sono stati poco studiati dal mondo accademico; questo spiega perché oggi studiosi della nuova generazione abbiamo reperito questo «registro di casa» le cui preziose annotazioni non sono mai state lette in modo approfondito e complessivo. I sondaggi degli specialisti ci dicono che si troveranno spunti legati ai diversi campi in cui si concretizzava l’azione del Magnifico Monsignor Generale (le spese militari, le spese per la fabbrica del Duomo, le sue spese come mecenate delle proprietà private) in un incrocio oggi impensabile tra funzione pubblica e privata. Il nostro Comitato con le risorse che saranno raccolte da questa serata vuole aggiudicarsi il merito dello studio completo di questo volume. Il lavoro di trascrizione e di condivisione tra gli studiosi, infatti, permetterebbe di affrontare lo studio della figura di Sebastiano partendo da una solida, e in gran parte inedita, fonte documentaria che il Comitato intende rendere nota in un convegno di notevole prestigio

Un evento per tutti
La nostra intenzione non è certamente quella di promuovere un evento fuggevole rivolto solo agli specialisti di Storia del Rinascimento, ma, al contrario, di creare occasioni concatenate e continuative nei prossimi anni che leghino la storia della città Biella con quella di diverse località del Biellese (Candelo, Masserano, Benna), creando opportunità di apprendimento e informazione di noi stessi biellesi che questo territorio lo abitiamo e allo stesso tempo fare in modo che le vicende e i personaggi di quel tempo emergano come elementi affascinanti e che creino attrazione anche turistica del nostro territorio. Dunque, grazie Lions! non solo per Sebastiano Ferrero, ma anche, come dice il nostro logo, per il «Rinascimento Biellese». La Serata Rinascimentale è inserita all’interno del programma «Estate nel cuore di Biella» e gode dell’appoggio del Club di Territorio del Turing Club Italiano e della collaborazione alla comunicazione di Diario di Biella.

Alcune informazioni pratiche
Costo per partecipare alla Serata e contribuire alle attività del Comitato € 60. Prenotazione obbligatoria inviando una mail a rinascimento@famigliaramella.it
Per informazioni contattare i numeri 335 6558557 - 331 1045933. La cena che prevede pietanze tratte dal ricettario De arte coquinaria (ca. 1456-1467) del Maestro Martino da Como, interpretate e sapientemente curate da Ramella Banqueting.Nel corso della serata letture sulla vita di Sebastiano Ferrero e musica rinascimentale faranno addentrare ancora più gli ospiti nel clima rinascimentale biellese.

Il comitato Sebastiano Ferrero
Nato nel maggio 2009, il Comitato è composto da soggetti pubblici e privati che abbiamo in proprietà o in custodia beni (architettonici, artistici o documentali) riconducibili direttamente alla figura di Sebastiano Ferrero, o funzioni di promozione territoriale. Ha svolto per alcuni anni attività di ricerca e nell’estate nel 2015 ha organizzato con il sostegno del Touring Club Italiano alcuni itinerari turistico-culturali che conducevano nei luoghi del Biellese legati alla storia di Sebastiano Ferrero. In parallelo il Comitato ha creato le condizioni per avviare e portare a compimento in modo pieno le finalità per cui è nato. Infatti ha affidato ad uno storico dell’arte biellese e maggior esperto del Rinascimento lombardo il ruolo di ideare le attività finalizzate a riscoprire, a mettere in valore e a divulgare le vicende di Sebastiano Ferrero e di conseguenza il ruolo che questo personaggio ebbe nell’offrire occasione di sviluppo a Biella e al suo territorio. Le finalità del Comitato Sebastiano Ferrero in sintesi sono: la ricerca e l’approfondimento in campo storico, economico e storico-artistico che si concludano con un convegno sulla figura di questo personaggio che affronti le sue diverse valenze, ed una mostra di pittura, centrata intorno agli incroci tra il Rinascimento lombardo e piemontese; la divulgazione della conoscenza di Sebastiano Ferrero, attraverso attività di valorizzazione territoriale di carattere turistico-culturale. Oggi composto dai seguenti soggetti: Soci fondatori: Archivio di Stato di Biella, Camera di Commercio di Biella, Ass. Centro Studi Generazioni e Luoghi – Archivi Alberti La Marmora, Francesco Alberti La Marmora, Comitato per il castello di Benna, Città di Biella-Museo del Territorio Biellese, Comune di Candelo, Comune di Masserano, Comune di Benna. Soci promotori: Touring Club Italiano – Sezione di Biella, Proloco di Candelo. Cariche del Comitato: Avv. Caterina Sella, presidente, Avv. Carlo Bozzalla Pret, vicepresidente, Dott. Francesco Mori Ubaldini Degli Alberti La Marmora, segretario, Dott.ssa Alessandra Montanera, tesoriere.