23 giugno 2017
Aggiornato 10:30
Sport

Grande evento di pugilato sabato e domenica ad Andorno

Coppa Piemonte, 6° Criterium giovanile e tanti match fuori programma. Il dirigente della Pro loco: «Si tratta di un esperimento, ci auguriamo che tutto vada per il meglio così la collaborazione con la società di pugilato potrà proseguire»

Il pugile Elite Emil Mingardo e Asia Vialardi, insieme con l'allenatore Vincenzo Frascella (© Biella Boxe)

ANDORNO MICCA - Il paese ospiterà sabato e domenica un grande evento di pugilato a livello regionale: le semifinali e le finali della Coppa Piemonte (a partire dalle ore 18 tutti e due i giorni) delle categorie Schoolboy, Junior e Youth e il 6° Criterium Giovanile di pugilato che radunerà una sessantina di piccolissimi atleti provenienti da tutta la regione e che si svolgerà domenica mattina dalle ore 10.

In programma
La manifestazione avrà luogo nel Parco della Salute di via Levore 54 che per una vita ha ospitato lo storico Ferragosto Andornese,grazie al patrocinio del Comune di Andorno e alla collaborazione con la vulcanica Pro Loco del presidente Nicolò Santomauro.
La Coppa Piemonte si svolgerà a partire dalle ore 18 di sabato e domenica con i match di finale di tutte le categorie iscritte. Combatteranno le finali per cercare di agguantare il primo posto anche gli atleti della Pugilistica Biella Boxe, Edoardo Pireddu (junior 50 chili), junior Tommaso Villardino (63 chili) ed Emanuele Marotta (Youth 75 chili) opposto a un pari età proveniente da Pinerolo. Di seguito sono in programma i match senior e il match Elite. Domenica mattina, a partire dalle 10, è in programma il 6° criterium giovanile con i bambini delle diverse scuole piemontesi impegnati nei giochi previsti dal regolamento nazionale: velocità con la corda, corsa, circuito, figure sul ring, sacco. I piccoli partecipanti hanno un’età che va dai 6 ai 12 anni. Le categorie sono quelle dei cuccioli, cangurini, canguri e allievi. Tale Criterium è altresì valido per il Trofeo Coni: i vincitori delle categorie di quella sola giornata verranno scelti per partecipare alla fase nazionale in rappresentanza del Piemonte. 

I match più attesi
Sabato sera atteso l'incontro tra la biellese Asia Vialardi e Agnese Bartoli di Ravenna. Dopo le semifinali di pugilato, si svolgeranno dei match della spettacolare Muay thai, l’arte marziale thailandese (previste tecniche di pugno, calci, gomitate, ginocchiate e lotta) tra gli atleti della Muay Thay Biella del maestro pluridecorato Gianluca Crepaldi e gli allievi della scuola milanese del campione mondiale Diego Calzolari. Domenica a partire dalle 19.30, sono previsti quattro match fuori torneo tra senior provenienti dall’Emilia Romagna e pari peso piemontesi. Match clou della serata sarà l’incontro di pugili Elite (senza caschetto, a due passi dal professionismo) tra il biellese Emil Mingardo e il torinese Alessandro Gherra, nella categoria dei 52 chili.

L'evento
Si tratta di due giornate uniche e spettacolari organizzate dal Comitato regionale della Federazione Pugilistica Italiana e dalla società Pugilistica Biella Boxe che ha la sua sede sportiva nella palestra Metropolitan di piazza Vittorio Veneto, nel cuore di Biella. A fare da trait d’union con la società organizzatrice, è stato il dirigente della stessa Pro loco, Nicola Mansi. Sabato sera, l’associazione allieterà la serata con musica, grigliata e birra. «Si tratta di un esperimento, ci auguriamo che tutto vada per il meglio - dice il presidente della Pro Loco, Nicolò Santomauro -. Il nostro auspicio è che la collaborazione con la società di pugilato di Biella possa proseguire anche negli anni a venire in modo da poter organizzare altri eventi sempre più di rilievo».