23 giugno 2017
Aggiornato 10:30

Emergenza profughi in Grecia, le immagini da Atene e dal confine con la Macedonia

Ecco gli scatti che documentano il viaggio dei volontari di Caritas Biella, Daniele Albanese, Jahela Milani ed Enrico Rey, nella capitale greca e nel piccolo villaggio di Idomeni. I campi improvvisati, abitati sopratutto da donne e bambini, spuntano ovunque si possa piantare qualche tenda, tra aiuole di benzinai o stazioni ferroviarie.

  1. Il campo profughi nato nella stazione ferroviaria di Idomeni, Grecia (© Caritas Biella)
    1

    Il campo profughi nato nella stazione ferroviaria di Idomeni, Grecia (© Caritas Biella)

  2. 2

    (© Caritas Biella)

  3. 3

    (© Caritas Biella)

  4. 4

    (© Caritas Biella)

  5. 5

    (© Caritas Biella)

  6. Una pompa di benzina diventa un accampamento, Idomeni
    6

    Una pompa di benzina diventa un accampamento, Idomeni (© Caritas Biella)

  7. 7

    (© Caritas Biella)

  8. 8

    (© Caritas Biella)

  9. Idomeni, confine fra Grecia e Macedonia
    9

    Idomeni, confine fra Grecia e Macedonia (© Caritas Biella)

  10. Agenti macedoni in assetto antissommossa
    10

    Agenti macedoni in assetto antissommossa (© Caritas Biella)

  11. Scontri fra migranti e poliziotti macedoni
    11

    Scontri fra migranti e poliziotti macedoni (© Caritas Biella)

  12. Il campo profughi sorto nel porto del Pireo, Atene
    12

    Il campo profughi sorto nel porto del Pireo, Atene (© Caritas Biella)

  13. Porto del Pireo, Atene
    13

    Porto del Pireo, Atene (© Caritas Biella)

  14. Un bimbo racconta il suo viaggio
    14

    Un bimbo racconta il suo viaggio (© Caritas Biella)