30 maggio 2017
Aggiornato 09:00
Pallacanestro Biella

«Roma, vero test per i prossimi play off»

Coach Michele Carrea spiega l'approccio alla sfida di sabato contro Roma, in vista della seconda parte della stagione, che parte il 30 aprile

BIELLA - Si chiude nella Capitale la regular season dell'Angelico Biella, ospite sul campo dell'Eurobasket Roma. L'esito dell'incontro non avrà influenza sulla classifica dei biellesi (De Vico e compagni sono già matematicamente al primo posto nel girone Ovest e per coefficiente in testa all'intero campionato di A2); discorso diverso invece per i padroni di casa, che nei quaranta minuti contro la capolista - e forse oltre - proveranno a strappare l'ultimo pass per aggiungere alla stagione la coda dei playoff. Biella ha lasciato il Piemonte in pullman questa mattina e scenderà sui legni del PalaTiziano domani sera alle ore 20.30. Della spedizione rossoblù non fa parte Mike Hall, bloccato ieri da artrosinovite al ginocchio sinistro insorta dopo la seduta di allenamento pomeridiana. In considerazione della situazione clinica lo staff medico della Società ha disposto un periodo di riposo di alcuni giorni, durante i quali l'atleta verrà sottoposto a trattamento medico e riabilitativo presso la struttura sociale. La ripresa della completa attività agonistica è prevista in circa una settimana.

L'avversario
Neopromossa dopo un'esaltante cavalcata da 35 vittorie in 40 partite nella passata stagione, la Roma Gas & Power è alla sua prima storica avventura in A2 e a un passo da un nuovo sogno, giocarsi la post season con vista sulla massima categoria. Il roster a disposizione del confermato Davide Bonora presenta il giusto mix di esperienza e freschezza, senza mai perdere l'entusiasmo di una Società che ha compiuto il grande salto dalla D all'A2 in appena sei anni. Le chiavi del quintetto sono nelle sapiente mani di Stanic (nel secondo campionato nazionale dopo la doppia promozione con Rieti ed Eurobasket) e Deloach, bravi a innescare le note qualità offensive dell'ex Biella Malaventura e la spettacolare verticalità di Easley. Da Righetti e Fanti, invece, classe ed equilibrio, ma anche tanta esperienza a disposizione dei compagni.

Coach Michele Carrea
«È fondamentale riuscire a tenere alto il livello di tensione agonistica in vista dei playoff, farlo durare tutta la settimana e portarlo alla gara. Per avere tensione in ogni allenamento bisogna dare il giusto peso sportivo alla partita che si va a giocare. Per merito dei ragazzi, alcune delle ultime gare in casa non sono state probanti rispetto al tipo di impatto che ci attenderà in una serie playoff. Abbiamo sulla pelle l'abitudine che le nostre avversarie al Biella Forum ci provano ma non per quaranta minuti e questo non succederà nella post season. È pertanto importantissimo riuscire a produrre uno sforzo emotivo e tecnico continuo che ci alleni a restare nella partita per quaranta minuti, ed è importante sperimentarlo sia nelle partitelle sia nel match di campionato che ci separa dagli Ottavi di Finale. Stiamo fisicamente meglio dell'anno scorso e non rilevo affanno nei ragazzi nel preparare le partite. Il test tuttavia sarà il campo, la sfida di Roma e quelle che ci aspetteranno dal 30 aprile. L'Eurobasket arriva da un percorso in campionato molto positivo e proverà con tutte le sue forze a prendere l'ultimo treno per i playoff. Non può prescindere dal tiro dei suoi giocatori più esperti, per questo sarà fondamentale trovare un sistema di rotazioni che permetta di non lasciare soluzioni aperte ai suoi specialisti. In questa partita da dentro o fuori vorranno sicuramente prendersi responsabilità».

Amedeo Tessitori
«Andiamo a Roma per vincere e per portarci dietro questa striscia di vittorie nei playoff. È la cosa migliore per la squadra. Stiamo allenandoci bene per arrivare preparati al meglio e gettando le basi per i playoff che però ci serviranno anche sabato. Il pensare già a Gara 1 è normale ma non deve rubarci completamente l'attenzione. Non penseremo di evitare alcune giocate per prevenire eventuali infortuni. Contro l'Eurobasket dobbiamo giocare concentrati e portare a casa i due punti».