10 dicembre 2019
Aggiornato 11:00
Le pagelle

Laquintana e De Vico sugli scudi

Prestazione corale positiva della Bonprix Biella. Ma all'appello manca il giovane Chillo. Voskuil strepitoso.

Le pagelle della Bonprix Biella dopo la vittoria casalinga in Coppa, contro l’Anversa (97-96).

Chillo voto 5. In questo momento è il grande assente della squadra. Doveva diventare un pilastro della formazione rossoblù, confermando i miglioramenti della passata stagione, invece brancola nel buio. L’età è dalla sua parte. Ma il gruppo ha bisogno di lui. Presto.

Laquintana voto 8. Sempre più secondo violino dell’orchestra. 22 punti, molti dei quali decisivi. Faccia tosta e nessuna paura, anche a livello internazionale. Prestazione da incorniciare e da ricordare.

Infante voto 7. Si fa sempre trovare dai compagni, in fase offensiva. Mette la «bomba» del 90 pari, dando la carica a tutto l’ambiente. E poi tiene bene nell’impari sfida contro i colossi belgi. Concretezza assoluta.

Lombardi voto 6. Non sta bene e si vede. Fa quindi quello che può. Due belle schiacciate, poco altro, nel poco tempo in cui è stato in campo. Con i dolore alla spalla, di più non può dare, né in difesa né in attacco.

Berti sv. Bloccato per dolori alla schiena, non è della partita, tranne che per una breve apparizione.

Calabrese ne.

Raymond voto 5. Ha cercato in tutti i modi di aiutare i compagni in fase offensiva, non riuscendoci. La buona volontà è evidente ma non è in forma. Il suo contributo comunque prova a darlo. Ci saranno, e ci devono essere, giornate migliori.

Pollone ne.

Voskuil voto 8. In attacco meriterebbe 10 e lode. Ma nel basket si deve anche difendere e lui neanche ci prova… La vittoria però porta la sua firma. La sfida con Fogg (31 punti) è stata spettacolare e, soprattutto, vinta da Alan e compagni.

De Vico voto 8. Punti e carattere. Fatica un po’ in difesa e può e deve dare di più a rimbalzo. Serata e prestazione comunque da applaudire, anche per l’aggressività con cui ha affrontato tutto e tutti. I progressi sono sotto gli occhi di tutti.

Danna voto 8. Sostituisce il dolorante Berti e lo fa alla grande. Difende. Mette ordine nel gioco e non fa un errore in nessuna zona del campo. Manco fosse un veterano. Dopo la prova di ieri, una freccia in più nell’arco di coach Corbani che in fatto di  tirare fuori il meglio dai giovani è eccezionale.

Corbani 8. La Bonprix sta spesso sotto nel punteggio ma non si arrende mai. Vittoria in Coppa voluta e meritata. Da tempo girano voci di un possibile ritorno sul mercato (un «lungo»? Una «guardia»?). Lui crede nel suo gruppo e negli equilibri trovati. La risposta della squadra contro i quotati avversari dell’Anversa gli ha dato ragione.