25 luglio 2021
Aggiornato 21:30
Basket | Lega A2 Gold

Veroli addio, torneo azzoppato

Angelico Biella perde 2 punti in classifica. Oggi riposa. E domenica va a Mantova.

BIELLA - Il campionato più pazzo del mondo? Forse no, ma certo un torneo strano. Molto strano. Dopo Forlì, infatti, nei giorni scorsi è stato ufficializzato il ritiro pure di Veroli. La Lega A2 Gold perde così un'altra società, mentre alcune altre traballano e non è detto che arrivino fino in fondo. Un pessimo segnale, che oltre a danneggiare la credibilità della competizione segnala (se mai ce ne fosse bisogno) la crisi dello sport italiano di vertice. La crisi economica morde e, anzichè indurre a risparmiare e magari valorizzare i vivai, spesso porta solo ad operazioni spregiudicate e azzardi. I risultati sono sotto gli occhi di tutti. Un torneo che cambia continuamente pelle e che rischia di arrivare fino in fondo più per inerzia che per qualità complessive. Un argomento sul quale i vertici delle società e della federazione dovranno riflettere è l'uscita dal professionismo, che ha alleggerito i club di molti costi ma ha pure creato un'assenza di regole certe che ha portato ai risultati poco lusinghieri.

L'ANGELICO PERDE 2 PUNTI - L'addio di Veroli, comunque, comporta che tutte le vittorie maturate dalle squadra in corsa vengano annullate. Biella perde quindi due punti in classifica, restando quarta con 22 punti insieme a Torino, dietro le grandi. Inoltre finirà la prima fase del campionato con un turno di anticipo, si spera in attesa dei play off promozione. Saranno i siciliani del Barcellona, il 4 aprile, gli ultimi avversari al "Forum" della stagione regolare. I rossoblù, che oggi riposano, giocheranno domenica contro Mantova.