26 luglio 2021
Aggiornato 22:00
Ambiente

Sicurezza, abbattuti 5 pini a Biella

Alberi giù ai giardini pubblici Zumaglini. Presto piantati nuovi esemplari dall'amministrazione comunale

BIELLA - La sicurezza prima di tutto. Venerdì sono stati abbattuti ai giardini Zumaglini cinque pini in condizioni precarie. «Sopravvissuti» agli abbattimenti selettivi iniziati dieci anni fa, erano stati ulteriormente messi a dura prova dalla nevicata dei giorni scorsi. Uno di loro appariva visibilmente inclinato. Un sopralluogo dell'agronomo Andrea Polidori, che già l'anno scorso aveva monitorato e censito tutti gli alberi del parco, e le previsioni meteo che indicavano un nuovo peggioramento nel fine settimana hanno consigliato di affrettare i tempi. «È un provvedimento - spiega l'assessore ai lavori pubblici Valeria Varnero - preso per tutelare l'incolumità dei cittadini. Presto provvederemo a sostituire le piante abbattute con nuovi esemplari». Saranno ripiantate nuove conifere, delle specie abete orientale o peccio di Serbia.