15 dicembre 2018
Aggiornato 10:00

Welfare sociale? Ora si fa lavorando ad Oropa

Iniziativa del Comune insieme al santuario mariano: prestazioni e riparazioni che possono poi diventare borse lavoro o collaborazioni
Suggestiva immagine del santurio di Oropa in uno scatto d'archivio
Suggestiva immagine del santurio di Oropa in uno scatto d'archivio ()

BIELLA - Il Comune al fine di supportare le persone che stanno ancora subendo i colpi della duratura crisi economica, ha deciso di programmare alcune iniziative particolari al fine di superare l’idea del consueto welfare assistenziale per approdare al cosiddetto welfare generativo e cioè un welfare a maggiore capacità e potenzialità che non si limita a raccogliere e redistribuire ma diventa promotore di capacità di fare di più, sia nei confronti della persona, sia rigenerando le risorse, grazie alla responsabilizzazione resa possibile da un nuovo modo di intendere i diritti e doveri sociali.

L'INIZIATIVA - L’assessore del Comune di Biella Francesca Salivotti spiega che: «L'obiettivo dell'amministrazione è il rafforzamento del tessuto sociale per affrontare anche in modo preventivo le situazioni crescenti di nuove fragilità e vulnerabilità di persone e famiglie. In particolare si intendono attivare progetti di supporto alle famiglie colpite dalla crisi attraverso interventi di natura economica accompagnati da uno ‘spirito generativo’. L'amministrazione intende sperimentare forme di restituzione dell’assistenza prestata, sotto forma di attività di volontariato ai fini di utilità sociale in favore di Comuni, enti locali ed altri soggetti».

QUI, OROPA - Grazie alla collaborazione con l’amministrazione del santuario di Oropa, il progetto, in questa prima fase, si concretizzerà in una forma di volontariato presso il santuario mariano a fronte dei servizi sociali ricevuti. Il volontariato potrà consistere in piccole riparazioni, cura e manutenzione dei beni comuni, sorveglianza all’interno ed all'esterno delle strutture. Trascorso il periodo di «restituzione», il Santuario di Oropa potrà proporre l’attivazione di un tirocinio o di una borsa lavoro o di voucher, avvalendosi delle ditte/cooperative con cui intrattiene rapporti di collaborazione, per concedere alle persone che hanno prestato attività di volontariato, una prosecuzione del sostegno al reddito