9 dicembre 2019
Aggiornato 17:00
Pollone

Preso il piromane del parco Burcina

Giovane di 23 anni residente a Pollone denunciato dai Carabinieri. Decisive telecamere, che avrebbero immortalato il passaggio di un fuori strada, e le testimonianze di residenti.

POLLONE - Ha 23 anni ed è residente a Pollone. E molto probabilmente è il piromane che ha dato alle fiamme, nei giorni scorsi, alcune porzioni di terreno adiacenti al parco della Burcina, frequentatissimo e amato dai biellesi. A sostenerlo sono i carabinieri, che hanno denunciato il ragazzo a piede libero. Per i militari è lui il responsabile di quanto accaduto. I militari sono arrivati a questa conclusione dopo aver raccolto una serie di testimonianze, una in particolare, mettendole poi a confronto con immagini registrate da alcune video-camere presenti in zona; gli «occhi elettronici» avrebbero immortalato il passaggio di un fuori strada, di proprietà di una donna, attraverso la targa, sempre poco prima dell'inizio dell'accendersi delle fiamme. La donna rispondendo alle domande dei Carabinieri, avrebbe, involontariamente, fornito l'identikit del probabile autore degli incendi: «Di solito l'auto la usa mio figlio...». A quel punto è stato facile risalire alla vera identità del possibile responsabile degli incendi che hanno costretto vigili del fuoco e volontari Aib a più interventi per domare le fiamme. Il ragazzo avrebbe anche alcuni precedenti penali (ubriachezza e reati contro il patrimonio).