16 ottobre 2019
Aggiornato 09:00
Città studi Biella

Manager del futuro per imprese 3.0

Dalla tradizione del tessile ai manager di domani: con l'Executive Master in Marketing Multicanale Biella diventa fucina di giovani tecnologici e connessi.

BIELLA – Al via il 27 aprile la prima lezione dell’Executive Master in Marketing Multicanale di Città Studi, un percorso di specializzazione creato ad hoc per formare i manager del nuovo millennio, ovvero professionisti capaci di scegliere e gestire le tecnologie più adeguate, progettare i cross channel dei clienti, utilizzare la rete come strumento di monitoraggio del mercato e provvedere al proprio aggiornamento professionale con percorsi di formazione continua.

IL MASTER propone una preparazione ed un sapere in grado di rispondere alle nuove esigenze delle aziende, come dimostra la partecipazione diretta di diversi partner imprenditoriali che sperano di trovare qui i loro nuovi e competitivi professionisti. 

«La nostra multinazionale, nata in Germania nel 1986, ha 27 sedi nel mondo. Per quella italiana, di Valdengo, abbiamo sempre trovato senza problemi risorse umane molto qualificate nel campo della logistica, dell’IT e dell’amministrazione - spiega Stephan P. Elsner, Chairman of the Executive Board of Directors BonPrix - Ultimamente, però, siamo alla ricerca di un profilo che non si trova facilmente sul mercato e che si avvicina al concetto dei digital natives: persone che vivono e si muovono con naturalezza nel mondo del commercio e dei servizi elettronici, dei network e dei social. La sfida sta nello sviluppo di nuovi canali e-commerce per tablet, smartphone e in un prossimo futuro per wearables (da tasca o da polso). Bisogna capire l’importanza dei nuovi canali, in aggiunta a quelli tradizionali, e le interdipendenze tra loro per gestire il budget pubblicitario e di marketing in modo efficiente».

«Abbiamo deciso di sostenere il Master perché è un’iniziativa straordinaria in un territorio che ha bisogno di competenze per quanto riguarda le nuove tecnologie – dichiara Ercole Botto Poala, Ad del Lanificio Successori Reda – Internet ha creato un filo diretto con il consumatore, per questo serve un manager nuovo con competenze tecnologiche e di marketing».

LA FORMAZIONE - Nessun dubbio sulla necessità di formare una nuova figura manageriale anche per Ferdinando Botto Poala, alla guida della Botto Giuseppe & Figli: «Le nuove tecnologie hanno influenzato e cambiato radicalmente le regole di come affrontare il mercato e, nello specifico, il marketing. Serve un manager che abbia tutte le competenze e gli elementi per poter consigliare quali tra le offerte, le metodologie e le molteplici soluzioni proposte dal mercato siano le più idonee e funzionali agli obiettivi dell’aziendaaiutandola ad individuare sia i soggetti che i mezzi più adatti allo scopo».

I PARTNER - Il Master, organizzato in collaborazione con Digital Media Industries (DMI) si compone di 68 unità didattiche (della durata di 3 ore ciascuna), per complessive 204 ore di corso nell’arco di 3 mesi, comprensivi di un periodo di stage. È rivolto a diplomati e laureati sensibili al tema del marketing multicanale, consapevoli dell’importanza di acquisire le competenze giuste per essere competitivi nel mondo del lavoro ed è sostenuto da Ars et Inventio, BonPrix, Banca Sella, Botto Giuseppe & Figli SpA, Cave du Roi, Consilium Comunicazione, Lanificio Subalpino, Lauretana, LineaDue Edizioni, Naїve Recording Studio, Studio Legale D’Ammassa & Associati, Successori Reda SpA e Tintoria Finissaggio 2000. Le iscrizioni sono aperte fino al 17 aprile.