25 luglio 2021
Aggiornato 20:30
Basket | Lega A2 Gold

Corbani: «Stagione difficile... L'anno prossimo? Sì all'Europa»

Parla il tecnico dell'Angelico, dopo l'eliminazione dai play off con Casale: «Noi ci abbiamo provato fino alla fine. E' stata un'esperienza straordinaria, da ripetere»

BIELLA – Era amareggiato per la sconfitta subita ma anche sereno per la prestazione dei suoi giocatori. O almeno così appariva. Di certo coach Fabio Corbani ha iniziato la sua riflessione post gara 4, con Casale, nella quale l'Angelico è stata eliminata dai play off, parlando di una stagione complessa. «Infortuni e lutti hanno reso il nostro campionato molto difficile, fin dall'inizio. Ci siamo trovati di fronte a situazioni che avrebbero potuto piegarci. Invece abbiamo reagito».

Da qui un lungo elenco di ringraziamenti a tutto e tutti. Sulla partita, invece, ha detto: «I ragazzi hanno dimostrato di poter vincere, anche se eravamo inferiori agli avversari. I ragazzi hanno reagito da squadra. E' un peccato uscire. Va comunque riconosciuto che loro hanno disputato una prova importante. Davvero importante. Noi ci abbiamo provato fino alla fine. E di questo ringrazio i ragazzi». Il tecnico rossoblù ha quindi parlato dei veterani della squadra, mai entrati nella serie: «Berti e Infante sono stati straordinari e determinanti per vincere la serie con Treviglio. Poi con Casale si sono trovati un po' scarichi. Ci può stare».

E sui tanti minuti trascorsi in panchina da Eric Lombardi, dopo un avvio spettacolare, ha detto: «Nessun problema. Mi è parso stanco e ho dato spazio ad altri. Tutti qui». In chiusura di conferenza stampa l'allenatore di Pallacanestro Biella, sabato sera, al Forum, ha analizzato l'esperienza della coppa europea da parte della squadra: «Una grande esperienza. Se De Vico ha giocato così bene, oggi, non è certo casuale. Se avessimo una 'wild card' nella prossima stagione, sarei favorevole a ripetere l'esperienza».