2 giugno 2020
Aggiornato 17:30
Cronaca giudiziaria

Abuso d'ufficio. Condannato l'ex prefetto di Biella

Narcisa Brassesco Pace colpevole d'aver favorito l'annullamento di una multa al figlio di un imprenditore

BIELLA - Condannata a otto mesi per abuso d’ufficio. L’ex prefetto di Biella Narcisa Brassesco Pace, è stata riconosciuta colpevole del reato di abuso d’ufficio in concorso con l’ex viceprefetto Carmelo Bellissima e l’imprenditore Rino Mario Gambari, a capo del gruppo Gambari International di Lumezzane (anch’essi condannati a otto mesi). Secondo la richiesta di rinvio a giudizio firmata dal pm Claudio Pinto – in seguito il fascicolo è passato alla pm Eliana Dolce – l’allora prefetto di Brescia nel 2012 aveva favorito l’adozione di un ricorso «manifestamente infondato» per l’annullamento di una multa e la restituzione della patente del figlio, Marco Gambari.