9 dicembre 2019
Aggiornato 16:00
Cronaca

Addio a Deborah Zampieri. Aveva 33 anni

La donna viveva a Donato ma era conosciuta in tutto il Biellese. Vane ben 46 trasfusioni per salvarla. Non è ancora stata fissata la data dei funerali.

DONATO - Non sono state sufficienti ben quarantasei trasfusioni per salvare la vita di Deborah Zampieri, 33 anni, morta ieri alla clinica San Gaudenzio di Novara, dove era ricoverata da giovedì. La donna era stata ricoverata per un intervento di ricostruzione di una valvola cardiaca. In pratica un’improvvisa complicazione nella coagulazione del sangue ha peggiorato le sue condizioni fisiche fino alla morte. Vani i molti tentativi dei medici di salvarla. Deborah Zamperi abitava in paese da tempo anche sa era molto conosciuta in tutto il Biellese. Dopo diverse esperienze di lavoro, da qualche tempo, lavorava come badante. La donna lascia la mamma, la sorella, i nonni. Non è ancora stata fissata la data dei funerali.