2 giugno 2020
Aggiornato 17:30
Immigrazione

Dalla Prefettura bando per «un numero presunto di 135» profughi

I richiedenti asilo saranno ospitati sul territorio dal 1 ottobre 2015 al 31 dicembre, ma da via Repubblica non escludono che possano rimanere per tutto il 2016. L'appalto prevede un importo complessivo di 434mila 700 euro

BIELLA – Come annunciato nei giorni scorsi, la Prefettura di Biella ha pubblicato il nuovo bando per individuare nuovi immobili dova alloggiare i richiedenti asilo e relative associazioni ed onlus pronte all'accoglimento e all'assistenza dei profughi. Dal documento prefettizio si apprende che nel Biellese dovrebbero arrivare «un numero presunto di 135» migranti.

I SERVIZI DA OFFRIRE - Nell'appalto è richiesto che ai cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale vengano garantiti oltre all'accoglienza materiale, pasti e un posto letto, i servizi di mediazione linguistico-culturale, l'orientamento e l'accesso ai servizi del territorio, formazione e riqualificazione professionale, orientamento e accompagnamento all'inserimento lavorativo, abitativo e sociale. Inoltre dovranno essere fornite tutela legale e psico-socio-sanitaria. In particolare l'aggiudicatario avrà l'obbligo di fornire: vestiario, biancheria per la casa, prodotti per l'igiene personale; erogare 2,50 euro pro capite/pro die, fino ad un massimo di Euro 7,50 per nucleo familiare; erogare una tessera/ricarica telefonica di euro 15,00 all’ingresso per persona o per nucleo familiare (qualora gli ospiti siano componenti di nuclei familiari).

SCADENZA, FORSE, A FINE ANNO - Gli immigrati saranno accolti in strutture con minimo 10 posti letto e un massimo di 50 dal 1 ottobre 2015 al 31 dicembre, ma nel caso la Prefettura lo richieda su disposizione del ministero degli Interni, i servizi di accoglienza dovranno essere garantiti anche per tutto il 2016.

UN APPALTO DA 434MILA EURO - L'appalto prevede un importo complessivo di 434mila 700 euro, «ottenuto moltiplicando il numero complessivo presunto di cittadini stranieri da accogliere, per il prezzo unitario giornaliero posto a base di gara per il numero di giorni dalla data presunta dell'1-10-2015 fino alla data anch'essa presunta del 31-12-2015». Gli interessati potranno presentare le proprie offerte in busta chiusa presso gli uffici della Prefettura di Biella entro le 12 del 31 agosto.