25 luglio 2021
Aggiornato 20:00
Basket | Lega A2 Gold

Pallacanestro Biella promette: scenderemo in campo con quello che serve, attributi, voglia e coraggio

Parla il General manager Sambugaro: «Anche quest'anno siamo partiti da un progetto: dovevamo tenere in vita il Club in questo difficile momento storico; il punto centrale è che siamo e rimarremo patrimonio per la città e per tutto il movimento cestistico nazionale. Siamo carichi e fiduciosi: tutti insieme dobbiamo affrontare la stagione determinati»

BIELLA - «In campo non ci va il portafoglio o il nome, in campo ci vanno gli attributi, la voglia e il coraggio». Parole del General manager della Pallacanestro Biella Marco Sambugaro durante la presentazione alla stampa del nuovo roster.

ATTRIBUTI, VOGLIA E CORAGGIO - Sambugaro non ha nascosto le criticità che il team dovrà affrontare in questa nuova stagione: «Anche quest'anno siamo partiti da un progetto: dovevamo dare un futuro a Pallacanestro Biella, tenere in vita il Club in questo difficile momento storico; il punto centrale è che Pallacanestro Biella è e rimarrà patrimonio per la città e per tutto il movimento cestistico nazionale. Siamo consapevoli di attraversare un periodo di ristrettezze economiche ma siamo carichi e fiduciosi: tutti insieme dobbiamo affrontare la stagione determinati». Il team è stato costruito intorno ai tre veterani Banti, Pierich e Infante, ai quali si è deciso di affiancare tre ragazzi italiani più giovani, De Vico, in rosso-blù dalla scorsa stagione, Grande e un prospetto nazionale come La Torre. A portare fantasia e sicurezza sono stati poazzati Ferguson e Jones. Il roster è poi completato da Luca Rattalino, classe '97, e a rotazione da un ragazzo cresciuto nelle giovanili, probabilmente uno tra Luca Pollone e Federico Massone.

EFFICIENTI E DIVERTENTI - Per il coach Michele Carrea ci sono tutte le caratteristiche «per giocare su alti ritmi e questa è la nostra linea di partenza. Sono convinto che la si possa portare avanti con coerenza. È un modo di giocare che ha bisogno di sfrontatezza e di convinzione che l'errore può essere tollerato». L'allenatore promette «alti ritmi offensivi e alti ritmi difensivi», per cercare di essere «aggressivi sulla palla e di alzare il maggior numero di possessi. Cercheremo di rendere la nostra pallacanestro efficiente oltre che divertente, ma questo lo sarà di conseguenza».

DOMENICA 30 PRIMA AMICHEVOLE - Prima dell'inizio della stagione la Pallacanestro Biella partirà il 26 agosto in ritiro per 5 giorni Bielmonte, ospiti della famiglia Zegna. La prima amichevole sarà disputata domenica 30, quando alle 17 a Bielmonte arriverà il Desio.