9 dicembre 2019
Aggiornato 12:00
Sicurezza | Giardini Zumaglini

Blitz di Forza Nuova: «Via gli stranieri. Basta immigrazione»

Agli Zumaglini di Biella, ieri sera, presidio e maniestazione degli attivisti di estrema destra (una dozzina, da Torino) guidati dalla coordinatrice biellese Monia Ghiraldi.

BIELLA - Blitz di Forza Nuova, ieri, in centro città. Con un presidio e una piccola manifestazione gli attivisti di estrema destra hanno protestato contro l'immigrazione e il governo. Sono arrivati quasi tutti da Torino e con uno striscione tricolore, guidati dalla coordinatrice biellese Monia Ghiraldi. I militanti hanno urlato slogan («Basta immigrazione. Fermiamo l’invasione») e distribuito volantini. «Abbiamo manifestiamo di notte - ha detto Ghiraldi - perché proprio in queste ore i cittadini hanno paura di uscire di casa. Presto istituiremo delle passeggiate di sicurezza per difendere gli italiani e i biellesi. E se vedremo situazioni anomale chiameremo l'immediato intervento delle forze dell’ordine. Abbiamo ricevuto tanti messaggi in queste ultime settimane. Le persone chiedevano aiuto e azioni concrete. Abbiamo risposto».

SCELTA NON CASUALE - Gli attivisti erano una dozzina, quasi tutti provenienti da Torino e autorizzati dalla Questura. Alle 22,30 se ne sono andati. Presenti in zona uomini della Digos e dell'Arma. La scelta dei giardini pubblici Zumaglini non è stata certo casuale. Da settimane, infatti, nel cuore verde della città, arrivano cittadini pakistani a chiedere aiuto e assistenza. Si tratta di immigrati che raggiungono la città autonomamente, cioè non appartenenti ai gruppi che il Ministero degli Interni assegna alle varie città italiane per offrire soccorso.