21 novembre 2019
Aggiornato 19:30
Cronaca

L'ultima di Buonanno: "bonus pistole" per autodifesa

L'eurodeputato e sindaco di Borgosesia fa l'ennesima provocazione: contributo di 250 euro

BORGOSESIA - Gianluca Buonanno, il sindaco e parlamentare europeo ha annunciato il "bonus pistola" per i suoi cittadini: 250 euro, "pari a circa il 30% del costo di un arma da fuoco", per comprare appunto una pistola. L'iniziativa si inserisce nel pieno delle polemiche per il pensionato che, a Vaprio d'Adda, ha sparato a un giovane entrato in casa sua per rubare (uccidendolo). "Al pari dei cittadini italiani onesti - ha detto Buonanno - ne ho piene le scatole anche io: sono stanco di vedere chi è costretto a difendersi in casa propria dall'assalto di delinquenti senza scrupoli sedersi tra i banchi degli imputati e venire sottoposto ad una vergognosa gogna mediatica.  Ho deciso di costituire nel Comune di cui sono sindaco, Borgosesia, un fondo per incentivare l'acquisto da parte dei cittadini di una pistola». Chi lo vorrà, quindi, potrà usufruire di un contributo comunale di 250 euro: "Voglio aumentare - continua il sindaco leghista - la capacità di difesa e la sicurezza dei miei concittadini. Ho parimenti richiesto alla Commissione Europea di costituire un fondo analogo affinché anche da Bruxelles possa arrivare un sostegno economico per la difesa dei cittadini".