9 agosto 2020
Aggiornato 22:00
Giustizia

Dopo mesi di vessazioni, lo stalker finisce in manette

La Procura di Biella ha chiesto e ottenuto l'arresto di un uomo residente nel Biellese. Il 46enne non avrebbe accettato la separazione dalla compagna e dal figlio e per lungo tempo avrebbe fatto di tutto per rendere la loro vita un inferno, con minacce, insulti e appostamenti

BIELLA – La Procura di Biella ha chiesto e ottenuto l'arresto di un uomo residente nel Biellese per stalking. La misura cautelare è stata eseguita sabato, dopo mesi di indagini.

Il 46enne non avrebbe accettato la separazione dalla compagna e dal figlio e per lungo tempo avrebbe fatto di tutto per rendere la loro vita un inferno, con minacce, insulti e appostamenti. La donna, esasperata, si è rivolta all'autorità giudiziaria quando l'insistenza dell'ex era diventata insopportabile: lo stress infatti le ha fatto perdere 10 chili di peso, oltre che creare un forte disagio psicologico per lei e il loro bambino.