21 novembre 2019
Aggiornato 19:30
Comune di Biella

"Baratto amministrativo": lavori sociali al posto delle tasse arretrate

Passa la proposta di Moscarola di Lega Nord: "Aiutiamo le famiglie in difficoltà, non i professionisti dell'assistenzialismo"

BIELLA - Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità la mozione presentata dal capogruppo di Lega Nord Giacomo Moscarola sul «baratto amministrativo». Il baratto amministrativo è uno strumento grazie al quale le famiglie con problemi economici possono barattare il pagamento di tasse comunali o sanzioni amministrative con lavori socialmente utili, quali: pulizia aree verdi e piccole manutenzioni. Questo strumento potrebbe avere una duplice utilità, da una parte sgraverebbe le famiglie in difficoltà da un peso economico che non riuscirebbero mai a far fronte, dall’altra il Comune potrebbe effettuare quelle opere manutentive che ormai non esegue più per la mancanza di risorse e personale.

La soddisfazione del consigliere

Il capogruppo di Lega Nord a Palazzo Oropa, Giacomo Moscarola spiega: «Sia ben chiaro, deve essere redatto un regolamento puntuale e preciso, non tutti possono utilizzare questo strumento, in particolare modo non vorrei che vi fosse un abuso da parte dei soliti noti, i soliti poveri per professione che scambiano l’ufficio servizi sociali per un bancomat al quale chiedere di tutto. Favorirei l’accesso al baratto per le famiglie che per colpa della crisi sono entrate in difficoltà negli ultimi tempi, mentre sbarrerei l’accesso a chi da anni è seguito dai servizi sociali e nulla ha fatto per migliorare la propria situazione economica". L’amministrazione comunale nel più breve tempo possibile dovrà redigere una delibera corredata da un regolamento che verrà sottoposto alla commissione competente.