28 marzo 2020
Aggiornato 09:30
Cronaca

Domato l'incendio a Campiglia, Forestale sulle tracce dei piromani

I volontari dell'Antincendi boschivi di Biella (Aib) sono riusciti a spegnere le fiamme divampate martedì scorso. Intanto il comandante Valerio Cappello annuncia: «Stiamo per identificare il colpevole. Si nutrono buone speranze di ottenere, in tempi non lunghi, risultati importanti»

CAMPIGLIA CERVO – I volontari dell'Antincendi boschivi di Biella (Aib) sono riusciti a domare le fiamme nei pascoli sopra Campiglia Cervo. A dare loro una mano il gelo in quota e l'aria meno secca. Il rogo, divampato martedì scorso, non minacciava le abitazioni, ma ha comunque mandato in fumo alcuni prati tra le frazioni di Piaro e Forgnengo.

Intanto il comandante del corpo Forestale dello Stato per la provincia di Biella, Valerio Cappello, ha comunicato che il piromane che ha appiccato gli incendi in Valsessera, bruciando oltre mille ettari di boschi e oascoli, sarà presto identificato. «Stiamo per identificare il piromane. Grazie anche alla collaborazione di taluni cittadini sono stati acquisiti elementi di indagine di notevole interesse e si nutrono buone speranze di ottenere, in tempi non lunghi, risultati importanti». Una volta preso, ha spiegato Cappello, dovrà pagare di tasca sua i danni: «Chi verrà identificato sarà anche chiamato a risarcire lo Stato e tutti i soggetti danneggiati. Per il solo incendio della Valsessera, il danno è stato stimato in un valore superiore al milione di euro».