28 marzo 2020
Aggiornato 10:30
Cronaca

Siete stati danneggiati dall'Enel a Zubiena? Ecco come essere risarciti

Dopo aver mandato in tilt decine di elettrodomestici e non solo in paese, l'azienda che fornisce elettricità ha annunciato di essere pronta a ripagare per quanto successo

ZUBIENA – Dopo aver mandato in tilt decine di elettrodomestici e non solo a Zubiena, ENEL ha annunciato che è pronta a risarcire i danni.

Circa una sessantina di famiglie, oltre che la scuola del paese, sono state danneggiate durante la posa di alcuni cavi della fibra ottica. La ditta che si occupava del cantiere per conto di ENEL durante i lavori ha immesso media tensione nel circuito a bassa tensione, causando sbalzi di linea che hanno mandato in corto circuito le apparecchiature elettroniche.

Enel in un comunicato ha spiegato che è stato «richiesto l’intervento di una ditta appaltatrice, alla quale inoltre, è stato richiesto di provvedere anche all’installazione di un gruppo elettrogeno per garantire la continuità del servizio ai clienti. A causa di un malfunzionamento del generatore installato dall’impresa stessa, si sono generate sovratensioni che presumibilmente hanno danneggiato gli elettrodomestici e gli apparecchi elettronici di alcuni clienti. Appena pervenuta segnalazione dell’inconveniente sono intervenuti i tecnici ENEL ed è stato sostituito il gruppo elettrogeno.Nell’ottica di abbreviare i tempi di risarcimento dei danni, le richieste possono essere indirizzate direttamente a: Enel Distribuzione presso Valtellina s.p.a. Via Buonarroti 34 24020 Gorle (Bergamo)».