19 novembre 2018
Aggiornato 00:00

Tentarono un estorsione da 800mila euro: condannati

Nel 2007 i tre provarono, anche con le maniere forti, a farsi consegnare l'ingente somma dal consulente finanziario Massimiliano Guana, di Trivero
Tribunale
Tribunale ()

BIELLA – Nel 2007 tentarono un estorsione ai danni del consulente finanziario Massimiliano Guana, di Trivero, ieri sono stati condannati dal Tribunale di Biella. Due romani Stefano Genovese, 32 anni e Giacomo De Angelis, 41 anni, dovranno scontare 3 anni di reclusione e pagare 2mila euro di multa, mentre per lo psicologo torinese Paolo Oddenino, 69 anni, 2 anni e 6 mesi di reclusione e 1500 euro di multa.

LA VICENDA - La vicenda ebbe inizio quando Guana consigliò a Oddenino di affidare 800mila euro in contanti a un suo conoscente di Gattinara. Quest'ultimo però a un certo punto sparì con i malloppo e lo psicologo torinese cercò di riottenere la somma dal professionista biellese. Per farsi riconsegnare i propri soldi Oddenino arrivò a picchiare Guana, in compagnia dei conoscenti capitolini, e il triverese denunciò l'accaduto ai carabinieri.