23 settembre 2018
Aggiornato 21:30

Banca del tempo: c'è un gruzzolo di ore a disposizione

Il progetto ha un anno di vita, nella biblioteca comunale. L'assessore Maschietto: "Porte aperte a tutti"
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio ()

VIGLIANO - Dopo un inizio sperimentale, la Banca del tempo, nella biblioteca comunale, dispone già di un cospicuo «gruzzolo» di ore che gli associati mettono a disposizione. Spiega l’assessore ai servizi sociali, Annalisa Maschietto: «Tutti possono iscriversi: persone singole ma anche associazioni, enti pubblici o privati. Bastano due ore da mettere a disposizione gratuitamente, all’atto dell’iscrizione. Per il resto, una volta conferiti i dati personali, è sufficiente dichiarare quante e quali ore si intendono rendere disponibili e per quali attività. Non appena l’iscrizione viene perfezionata, si riceve già un blocchetto di 10 assegni spendibili, insieme al regolamento della Banca del tempo stessa».