15 dicembre 2018
Aggiornato 14:30

L'Angelico supera Rieti. Salvezza sempe più vicina

Pierich e Ferguson trascinano i rossoblù al Forum (77 a 73) . Coach Carrea: «Ragazzi da applauso, anche se non siamo stati perfetti»
Due punti preziosi per la Pallacanestro Biella
Due punti preziosi per la Pallacanestro Biella ()

BIELLA - Salvezza sempre più vicina per la Pallacanestro Biella, che in questa travagliata stagione deve raggiungere la certezza della categoria prima possibile, anche se i play off sono sempre a ridosso della squadra del presidente Massimo Angelico. Meritatissima la vittoria contro Rieti, mai doma, ma incapace di completare le buone rimonte ai danni dei rossoblù. Rossoblù che sono sempre stati in vantaggio, davanti ai consueti 3 mila spettatori del «Forum». Migliori in campo l'americano Ferguson (27 punti) e Pierich (16 punti). Sufficiente ma non eclatante l'esordio del sostituto di Mike Hall, William Saunders. Statistiche alla mano, clamoroso il dato delle palle perse: 18 a 4 in favore dei biellesi.

Parla coach Michele Carrea
«Partita difficilissima. Eravamo in una fase di ricostruzione degli assetti e con un nuovo americano - ha detto il coach -. Tante piccole cose che vanno sistemate e ne siamo consapevoli. Rieti è rientrata troppe volte. Avremmo dovuto essere più lucidi ma non è sempre colpa dei ragazzi, serve anche più tempo per affinare certi meccanismi. Questo gruppo in questa partita ha dimostrato un desiderio e una volontà importante. Vittoria dello spogliatoio. Saunders? Segnali confortanti e prestazione ampiamente positiva».