16 giugno 2021
Aggiornato 13:30
Cronaca

Via agli aiuti per ricostruire la sede della Asd Fulgor Ronco Valdengo

Distrutta da un incendio lo scorso 4 gennaio, la struttura necessita di parecchi interventi. Il consiglio direttivo chiede solidarietà

VALDENGO – Lo scorso 4 gennaio è stato distrutto da un rogo il capannone in metallo di proprietà della Asd Fulgor Ronco Valdengo utilizzato come locale di servizio per le manifestazioni legate alle partite di calcio. L'incendio ha incenerito tutto il materiale custodito nella struttura e parte delle attrezzature adibite ad ospitare i giovani ragazzi sono andate distrutte, senza contare i danni alla società. Tanti gli interrogativi sulla natura del rogo; i sospetti che il fuoco sia stato provocato sono alti.

Il conto di solidarietà
Per rimettere in piedi un polo che da sempre si è dedicato alla crescita e allo sviluppo delle varie squadre giovanili all'interno della società, il consiglio direttivo della Fulgor Ronco Valdengo ha deciso di creare un conto sottoscrizione per cercare di ripristinare l'impianto elettrico e quello termico della struttura. Il lavoro dei volontari, che da subito hanno lavorato per rimettere in piedi le strutture, ha ridotto l'entità del danno a circa 8000 euro. Per avere sostegno concreto da chi prenderà a cuore la causa, il consiglio direttivo ha aperto presso la Banca Sella di Vigliano il conto sottoscrizione associazione sportiva Ronco Biellese Iban: IT 02 O 03268 44920 024849294570 da aiutare con la causale: ripristino struttura. E' possibile inoltre rivolgersi direttamente ai dirigenti della società, il cui settore giovanile è patrocinato dall'Unicef.