15 dicembre 2018
Aggiornato 15:35

Violenza sulle donne: Il Piemonte è la prima regione con il codice rosa

E' stato approvato ieri, 16 febbraio, il nuovo disegno di legge per il sostegno delle vittime di maltrattamenti
Nuova legge per la violenza sulle donne in Piemonte
Nuova legge per la violenza sulle donne in Piemonte ()

BIELLA – Da ieri, 16 febbraio il Piemonte ha la sua legge contro la violenza sulle donne. E' stato infatti approvato a maggioranza (contrari i gruppi FI e Fratelli d'Italia) il disegno di legge «Interventi di prevenzione e contrasto della violenza di genere e per il sostegno alle donne vittime di violenza ed ai loro figli», presentato dall’assessore regionale alle pari opportunità Monica Cerutti. La norma amplia il quadro delle disposizioni già esistenti per l’inserimento o il reinserimento socio-lavorativo delle donne vittime di violenza, per la sperimentazione di interventi per gli autori della violenza, per la formazione degli operatori dei servizi, per le azioni di sensibilizzazione e prevenzione del fenomeno nell’ambito del lavoro, del sistema scolastico, educativo e del tempo libero, con una costante e specifica attenzione anche alla presenza di eventuali minori vittime di violenza assistita.

La prima regione che avrà il codice rosa
Il Piemonte sarà dunque la prima Regione a introdurre il codice rosa, con l'attivazione di un'apposita equipe multidisciplinare ogni volta che in un Pronto Soccorso si presenterà una donna che è stata vittima di violenza. Non sono mancate le polemiche durante la discussione del provvedimento: il centrodestra ha accusato la giunta Chiamparino e la maggioranza di sfruttare il ddl come «un escamotage per la propaganda dell'ideologia gender».