9 agosto 2020
Aggiornato 22:30
L'incidente

Tragedia sfiorata a Sagliano Micca

Esplosione ieri sera in via Roma poco dopo le 20. Tre i feriti, tra i quali uno critico ma stabile: Ezio Cantele 36 anni proprietario della casa saltata in aria.

SAGLIANO MICCA – E' ricoverato in condizioni critiche ma stabili al Degli Infermi di Ponderano, Ezio Cantele, 36 anni proprietario della casa saltata in aria a Sagliano Micca. L'uomo è stato estratto dalle macerie da una squadra cinofila, arrivata sul posto appositamente da Torino. Con lui in ospedale anche un altra persona, Tulio Francisco, un vicino, la cui casa è stata raggiunta dall'esplosione. Per lui solo qualche graffio. 

I FATTI - L'incidente è avvenuto ieri sera poco dopo le 20 quando un fortissimo scoppio ha scosso il paese. Secondo una prima ricostruzione sarebbe scoppiata una bombola di gas all'interno di un edificio a più piani, che è stato sventrato dal botto. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, 9 squadre di cui 7 dal biellese e due da Torino, carabinieri e personale del 118, che hanno soccorso i due uomini e hanno tratto in salvo la moglie di Francisco e la figlia piccola. Gli operatori hanno potuto intervenire con particolare tempestività grazie alla buona coordinazione fra sanitari e operatori di pubblica sicurezza. A causa dell'esplosione in paese si è verificato un parziale blackout.