24 settembre 2018
Aggiornato 19:00

L'Angelico schianta Roma. «Complimenti, questa Biella merita i play off»

L'allenatore degli avversari promuove i rossoblù per la seconda fase. Carrea: «Ancora quattro punti per salvarsi»
Voskuil con la maglia di Roma, De Vico in difesa (Foto Ceretti)
Voskuil con la maglia di Roma, De Vico in difesa (Foto Ceretti) ()

BIELLA - Resta inviolabile il Forum dell'Angelico, che smonta anche la corazzata Roma dell'ex Alan Voskuil e, anche senza Mike Hall, non può non guardare ai play off. 75 a 71 il punteggio finale. Solo la differenza canestri a favore dei romani rappresenta una piccola nota negativa di una serata ancora da incorniciare, con oltre 3 mila tifosi a sostenere i giocatori rossoblù.

COACH CARREA«Sono soddisfatto, prestazione positiva da parte del collettivo - ha spiegato l'allenatore della Pallacanestro Biella -. Abbiamo avuto il grande merito di gestire bene i possessi offensivi, come squadra e non affidandoci ad un solo giocatore. E anche questo va detto. La squadra ha costruito bene i propri tiri. Voskuil? Era nel piano partita di fare su di lui una difesa di squadra, quindi con una staffetta. E' stato importante avere la disponibilità di tutti a dare il massimo. Salvezza? Ci vogliono ancora 4 punti, che a quota 26 diventa un livello altissimo».

COACH CAJA - «Complimenti a Biella - ha detto l'allenatore -. Hanno sempre avuto il pallino in mano. Sono stati bravi. Noi avanti con la zona, nel terzo quarto, ma poi abbiamo perso alcuni possessi in modo banale. Abbiamo salvato la differenza canestri. Non sono contento degli arbitri. Ma non abbiamo perso per loro. Biella  è stata avanti per 36 minuti. Questo spiega il risultato. Biella è sempre un inferno. Vincere qui è difficilissimo. Considerando che siamo in A2 è davvero straordinario vedere tanti tifosi. Auguro alla squadra di andare ai play off, li meriterebbe».