Cronaca | Opere pubbliche

Parcheggio ex Boglietti: il cantiere infinito

Un altro ritardo nel progetto di realizzazione del silos, ma l'assessore Varnero annuncia: «Entro l’estate dovremmo avere consegnato i lavori»

BIELLA - Un altro ritardo nel progetto di realizzazione del silos ex Boglietti. L’intoppo in questo caso è legato alla revisione della gru che serve per piazzare i piloni che costituiscono l’ossatura del parcheggio ai piedi del Piazzo. «Assieme alla ditta che sta lavorando - spiega l’assessore ai lavori pubblici, Valeria Varnero - avevamo concordato di finire la posa a febbraio. Purtroppo ci troviamo ancora una volta a sperare che i tempi non si allunghino ulteriormente».

IL PUNTO - «Entro l’estate dovremmo avere consegnato il silos per i parcheggi» aggiunge l’assessore. Oggi la zona è un vero e proprio cantiere, dopo una serie di problemi e di interruzioni di lavori per ragioni burocratiche che ne hanno allungato i tempi. «I posti auto assicurati saranno circa 400 - spiega l’esponente della giunta Cavicchioli -. Inoltre andremo a sistemare tutta l’area. Il problema saranno i fondi. Il progetto infatti rientra nel 'Piano del Pisu'. E proprio in questi giorni stiamo discutendo con la Regione Piemonte per assicurare l’intera copertura finanziaria. Per ora abbiamo ricevuto circa 2 milioni di euro a fronte di una spesa complessiva che mi pare di ricordare di circa 4 milioni. L’obiettivo è evitare il rischio che il Comune debba farsi carico dei costi dell’operazione».