16 ottobre 2019
Aggiornato 08:30
Cronaca di Biella

«Atap Gold: zero servizi ma già pagati gli amministratori»

La protesta di Fratelli d'Italia, oggi. Andrea Delmastro contro Provincia e il suo presidente Ramella Pralungo

BIELLA - Manifestazione, oggi, di Fratelli d'Italia davanti la sede di Atap. I militanti hanno protestato per la creazione della società Atap Gold.

Documento
 «Trattasi di una società costituita dagli enti pubblici di cui non si sentiva alcuna necessità - si legge nel documento -. La società pare non aver ancora firmato un contratto o – al più – un misero contratto per il trasporto di poche persone a Expo 2015 in quasi un anno di attività. In compenso ha erogato gli emolumenti agli amministratori e ai revisori. Gli amministratori e i revisori - che dovrebbero percepire 37 mila euro - hanno già percepito oltre 26 mila euro e la società pare abbia firmato un solo contratto».

Parla Delmastro
 «Questa società – in termini rilevanti – per ora ha solo pagato gli emolumenti a revisori e agli amministratori, fra cui figura la collega di studio del presidente della Provincia Emanuele Ramella Pralungo - dice il leader Andrea Delmastro -. E’ scandaloso che si costituiscano società con soldi pubblici che non raggiungono altri scopi se non quelli di pagare gli emolumenti. Dopo un anno di fallimento chiediamo al sindaco Cavicchioli di intervenire per chiudere la società in questione. A ciò si aggiunga che fra gli amministratori della società pervicacemente voluta dal presidente della Provincia Ramella figura sua collega di studio: nulla di illegittimo, ma gravi ragioni di convenienza e opportunità avrebbero suggerito di nominare tutti ad eccezione proprio della propria collega di studio».