21 novembre 2019
Aggiornato 20:00
Cronaca

«Non si sBudelli l’Italia»: finalmente inizia la raccolta fondi

Ora, dopo qualche difficoltà burocratica, potrà partire ufficialmente la campagna crowdfunding per il salvataggio dell'isola sarda grazie all'aiuto del Wwf

MOSSO - Ottimi sviluppi per la campagna della II B della scuola media «Alberto Garbaccio» di Mosso ed il loro progetto battezzato «Non si sBudelli l’Italia». Negli utlimi giorni avevano incontrato qualche difficoltà burocratica per l'attivazione della loro campagna di crowdfunding su produzionidalbasso.com. Ma ora grazie all'alleanza con il WWF il progetto può tornare a partire.

Il protocollo d'intesa con WWF
Proprio oggi, 7 marzo 2016, hanno predisposto un tavolo di videoconferenza con WWF Italia da Roma e la dirigente scolastica da Biella. Attraverso la tecnologia hanno discusso sul protocollo d'intesa necessario per far si che la campagna per Budelli possa partire e dal buon esito dell'incontro si è arrivati alla firma del protocollo da parte di tutti i ragazzi e dalla dirigenza WWF. Sarà dunque l'ente italiano per la difesa dell'ambiente e degli animali ad appoggiare burocraticamente l'iniziativa degli studenti mossesi.

Via alle donazioni
Da domani, 8 marzo, sarà dunque possibile accedere alla campagna di crowdfunding e donare per contribuire al salvataggio della bella isola sarda tramite sistemi di pagamento on line e attraverso un conto corrente dedicato.