23 ottobre 2018
Aggiornato 09:00

Buonanno da Bruxelles: «Il destino mi ha dato una mano»

L'europarlamentare dal Belgio commenta a caldo gli attentati di questa mattina

BRUXELLES - «Sono a Bruxelles, dovevo essere anche io in aeroporto…Il destino mi ha dato una mano! Accendo un cero… Un pensiero e una preghiera alle vittime innocenti e ai feriti... I Terroristi islamici sono degli animali bastardi». Questo lo sfogo su Facebook dell'europarlamentare Gianluca Buonanno che si trova a Bruxelles. Casualmente non è stato coinvolto in modo diretto negli attentati in aeroporto. Ieri aveva spostato l'ora del volo di rientro.

La situazione a Bruxelles
Intanto in città si respirano paura e sconforto, dopo le due esplosioni avvenute questa mattina all’aeroporto principale di Bruxelles, almeno una causata da un kamikaze. Poco prima delle otto lo scalo di Zaventem si è trasformato in un inferno. Poco dopo altre due esplosioni in metropolitana tra le stazioni di Maelbeek e Schumann, vicino alle istituzioni europee. Il bilancio, in continua fase di aggiornamento è drammatico: secondo le autorità ci sarebbero almeno 34 morti (14 all’aeroporto e 20 al metrò) e 130 feriti.