21 aprile 2021
Aggiornato 19:30
Musica

Sordevolo: arrivano le delicate note di Francesco De Gregori

il cantautore romano porterà sul palco dell'Anfiteatro Giovanni Paolo II, questo sabato, l'atmosfera nostalgica del suo «Amore e furto, Francesco De Gregori canta Bob Dylan»

BIELLA – Un estate ricca di grandi appuntamenti, quella organizzata all'anfiteatro Giovanni Paolo II Sordevolo. Spicca tra tutti il nome di Francesco De Gregori che sabato 9 luglio sarà sul palco con il tour legato al suo ultimo disco «Amore e furto, Francesco De Gregori canta Bob Dylan».

«Amore e furto» nei confronti di un grande artista
«Tradurre Dylan è stata una grande avventura, in tutti i sensi – racconta Francesco De Gregori – E credo che non avrei mai potuto nemmeno pensare ad un progetto del genere se non avessi amato da sempre il suo straordinario repertorio e il suo incredibile talento di musicista. Per questo motivo il mio disco ha questo titolo: «Amore e furto», rubato a un disco di Dylan in cui lui stesso dichiarava esplicitamente le sue passioni musicali e le influenze che aveva subito. Furto, quindi, ma soprattutto amore per un grandissimo artista e per alcune delle sue più belle canzoni, forse non le più conosciute qui in Italia».

Un lavoro di precisione
L'album del cantautore contiene undici brani di Bob Dylan, tradotti e reinterpretati con precisione sia sulla musica che sul testo. Il lavoro certosino è tangibile. L’idea di tradurre queste undici canzoni, quindi, è nata dalla stima che De Gregori prova per il cantautore statunitense, ma anche dal suo amore innato per l’atto del tradurre.