17 agosto 2018
Aggiornato 05:00

Un arresto per la morte di Piera Barili

E' finito ai domiciliari il 23enne pavese che domenica scorsa ha tamponato, lungo la a A21 in direzione di Piacenza, l'auto su cui viaggiava la 84enne di Cossato. Dopo l'incidente è risultato positivo all'alcoltest. Gli era stata restituita la patente da poco, dopo che gli era stata ritirata per guida in stato di ebrezza
Polizia Stradale (immagine di repertorio)
Polizia Stradale (immagine di repertorio) (Diario di Biella)

BIELLA – E' finito ai domiciliari il 23enne pavese che domenica scorsa ha tamponato, lungo la a A21 in direzione di Piacenza, l'auto su cui viaggiava Piera Barilli, 84enne di Cossato, morta in seguito all'incidente. Nel sinistro, avvenuto all'altezza di Pontecurone nell'alessandrino, si sono ferite anche altre due persone: una che viaggiava sulla Ford Fiesta del 23enne e l'altra sulla Citroen con la cossatese.

La patente restituita da poco
Dopo lo scontro il 23enne era stato sottoposto al test alcolemico da parte della polizia Stradale, risultando positivo. Non era la prima volta e quindi è scattato l'arresto: al giovane infatti era stata riconsegnata la patente da poco, dopo che gli era stata sospesa per un anno per guida in stato di ebrezza.