25 maggio 2018
Aggiornato 03:00
Cronaca

Carabinieri, torna il concorso: per mille il sogno di entrare nell'Arma

Dopo un decennio di stop porte aperte per gli aspiranti militari che supereranno i test della prova straordinaria. Il termine di presentazione delle domande scade il 21 giugno

(© Diario di Biella)

BIELLA – Torna, dopo più di un decennio, il concorso straordinario per il reclutamento di 1096 allievi carabinieri aperto anche ai civili che scadrà il prossimo 21 giugno.

I posti disponibili
Dei 1.096 posti disponibili per gli aspiranti militari, 521 saranno riservati ai volontari in ferma prefissata di un anno ovvero in rafferma annuale, in servizio, 221 ai volontari in ferma prefissata di un anno in congedo ed ai volontari in ferma prefissata quadriennale in servizio o collocati in congedo a conclusione della prescritta ferma, 322 a giovani che non abbiano superato il ventiseiesimo anno di età e 32 ai possessori dell’attestato di bilinguismo (articolo 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752 e successive modificazioni).

Le prove da affrontare
Per diventare carabiniere i partecipanti al concorso dovranno affrontare una serie di prove tra cui la prova scritta, prove di efficienza fisica, accertamenti sanitari per il riconoscimento dell’idoneità psicofisica, accertamenti attitudinali ed in fine la valutazione dei titoli. I vincitori dei concorsi saranno impiegati nell’ambito dell’intero territorio nazionale, con iniziale destinazione preferenziale alla Legione Carabinieri Trentino Alto Adige dei conoscitori della lingua tedesca. L'impiego sarà disposto, con vincolo di permanenza non inferiore a quindici anni, nell’ambito delle aree nord-ovest (Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia) e nord-est (Veneto, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige).

Dove far pervenire la domanda
La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere compilata e inviata, esclusivamente online, seguendo la procedura all'interno del sito www.carabinieri.it-area concorsi, entro il 20 giugno 2016 seguendo le istruzioni per la compilazione fornite dal sistema automatizzato.