18 ottobre 2019
Aggiornato 18:00
Cronaca

Famiglie narcotizzate e derubate. C'è un basista in zona?

Colpo nei giorni scorsi a frazione Vercellino, a Ronco. Via soldi, gioielli e auto. Indagini incorso e paura tra i residenti

BIELLA - Una dozzina di persone narcotizzate. Abitazioni a soqquadro e furto di soldi in contanti e preziosi vari. Inoltre, la fuga attraverso l'auto di una delle vittime. Colpita la frazione Vercellino di Ronco, dove ignoti hanno fatto visita a tre famiglie residenti in via Cavour. Il fatto è dei giorni scorsi. In corso le indagini da parte delle forze dell'ordine per venire a capo di una vicenda che tanto sta facendo discutere. Secondo le testimonianze delle vittime, i banditi sono entrati in casa quando tutti i residenti erano andati a dormire, usando sostanze spray per assicurarsi che continuassero a dormire durante la razzia. I ladri hanno lasciato nelle case i telefoni cellulari, i computer ed i televisiori. L'allarme è stato dato al mattino, quando genitori e figli hanno accusato un'insolita sonnolenza e uno strano torpore. Tra le vittime anche Alessia Zuppicchiatti Foscale, consigliera comunale di minoranza. Alla luce della complessa accessibilità alla piccola frazione, ed della precisa individuazione delle vittime, appare molto probabile la presenza di qualche basista in zona che abbia indicato le vittime. Ancora da quantificare il danno, mentre in paese cresce la paura.