22 settembre 2021
Aggiornato 07:30
Sanità

Nuovo Ospedale: nel 2016 migliorano le tempistiche in pronto soccorso

Aumentano ricoveri, visite specialistiche e in pronto soccorso ed anche la complessità dei casi. Ecco tutti i dati

BIELLA - Sono segnali di sviluppo incoraggianti quelli che emergono dal quadro di attività dell’Asl di Biella nei primi quattro mesi del 2016. Tra gennaio ed aprile si registra un miglioramento nei volumi di attività. 5800 i ricoveri tra gennaio ed aprile del 2016, sono stati 5.503 nel 2015 e 5667 nel 2014. È il livello più alto negli ultimi tre anni.

Aumentano ricoveri, visite e complessità dei casi
Un risultato che ha prodotto un valore della produzione pari a più di 17 milioni; circa un 7% in più rispetto al passato. Il dato complessivo, che comprende ricoveri e specialistica ambulatoriale da pronto soccorso, è di circa 27 milioni. Aumenta anche la complessità dei casi: il peso medio, infatti, cioè l’indicatore che misura la tipologia di patologie trattate, è passato da 1,44 a 1,48.

I reparti con gli aumenti più considerevoli
Le specialità che più hanno visto aumentare la produzione sono l’oculistica con un +33,7%, l’otorino +26,4%, l’urologia +22%, la gastroenterologia +32,8% e anche la radioterapia con +26,3%. Migliorano i tempi di permanenza totale in pronto soccorso dove complessivamente si rimane di meno, con un decremento rispetto al 2015 del 17,41%. Un dato che per altro si inserisce in un contesto complessivo di aumento di accessi: 7478 rispetto ai 6226 dello scorso anno.