22 settembre 2021
Aggiornato 07:30
Musica

Natalie Imbruglia stella dell'Alpa 2016

Dopo il duro colpo della morte di Gianluca Buonanno spunta il nome della cantante Australiana come punta di diamante della kermesse. Alpa una manifestazione che porta a Varallo 200mila persone ogni anno.

BIELLA - Sarà la punta di diamante dell'Alpaà 2016, è Natalie Imbruglia, la cantante australiana di origini siciliane, nota in tutto il mondo grazie soprattutto alla sua prima hit Torn del 1997, si esibirà in piazza Vittorio il 12 luglio.

Avanti anche senza Buonanno
Un grande nome che aumenterà di certo il prestigio della kermesse di Varallo che quest’anno è giunta alla 40esima edizione. Dopo la morte di Gianluca Buonanno, presidente del comitato organizzatore, erano circolate voci senza fondamento sull’ipotesi che l’Alpàa saltasse al contrario, la manifestazione è confermata ed il programma sarà rispettato. Come già annunciato, tra l’8 e il 17 luglio all'Alpaà vedremo gli Stadio, Renzo Arbore, Cristina D’Avena, il rapper Fabri Fibra, Cristiano De Andrè e uno dei gruppi più in voga tra i giovani, i Dear Jack.

La manifestazione
Alpàa è una manifestazione che porta a Varallo 200mila persone ogni anno. Il Festival Alpàa , il cui nome richiama il momento di festa in ricordo dei pastori che scendevano a valle per dare vita al mercato dei prodotti della montagna, è determinato dalla sua formula che propone molte attività relative all’arte, alla musica, alla cultura, alle tradizioni del luogo, all’enogastronomia, allo sport, al folklore ed una suggestiva mostra mercato dislocata nel centro storico cittadino. I concerti sono gratuiti, e sono da sempre il fulcro della kermesse: si svolgono tutti in Piazza Vittorio Emanuele II, e nel corso degli anni sono stati ospitati artisti come Francesco De Gregori, Lucio Dalla e Fiorella Mannoia.