22 agosto 2019
Aggiornato 21:30
Venerdì 1 luglio

Fondazione Pistoletto: torna Arte al Centro

A Cittadellarte una rassegna di mostre, incontri e seminari che avrà come protagoniste le diverse pratiche artistiche sviluppate da chi vive da protagonista a diverse intensità.

BIELLA - Venerdì 1 luglio torna a Cittadellarte Fondazione Pistoletto Arte Al Centro, la rassegna di mostre incontri e seminari, giunta quest'anno alla sua diciannovesima edizione. Protagoniste dell'evento le pratiche artistiche di trasformazione dei contesti sociali in cui si sviluppano, realizzate da Cittadellarte e dalla rete di soggetti internazionali che negli anni ha consolidato.

La mostra Amacarium all'interno si Arte Al Centro

La mostra Amacarium all'interno si Arte Al Centro (© Credits Courtesy of Ufficio Stampa Fondazione Pistoletto)

I lavori della Residenza d'artista
Una prima area di attività e progetti è quella che si concentra sul tema dell'Educazione, della Residenza d'artista come percorso formativo e di interazione con il contesto: La mostra di Leoni Contini nasce da un percorso definito Residenza connettiva, ideato da Cittadellarte come dispositivo per far incontrare artisti invitati con progetti strutturali e di lungo termine che Cittadellarte sviluppa con i suoi partner territoriali (in questo caso il progetto Let Eat Bi). L'esposizione curata da Silvia Franceschini prosegue una ricerca sulla residenza d'artista come enzima della trasformazione sociale, laboratorio permanente dal 2000 in Cittadellarte. Terzo elemento di questo blocco è la mostra 500per1000 in cui si espongono lavori realizzati nel corso di residenze presso Cittadellarte.

Cittadellarte e il mondo
Un secondo blocco di attività e mostre è dedicato alle «geografie della trasformazione», la complessa rete di soggetti attivi nella pratica dell'impegno per il cambiamento sociale che Cittadellarte intesse, o a cui si connette, sia a livello locale, sia a livello globale. Questa sezione è arricchita da una mostra realizzata per le Nazioni Unite, composta da progetti e iniziative artistiche che sviluppano innovativi modelli urbanistici sostenibili nelle città o nei territori rurali.

Una delle performance collettive di Arte al Centro

Una delle performance collettive di Arte al Centro (© Credits Courtesy of Ufficio Stampa Fondazione Pistoletto)

Pistoletto «Prima dello specchio»
Una terza sezione è dedicata alla nuova veste di Cittadellarte come Terme Culturali, in cui si esercitano i muscoli della creatività e della sensibilità attraverso trattamenti culturali. In particolare questa edizione di Arte al Centro inaugura il dispositivo Amacarium e, per la prima volta radunate in un'unica esposizione, le opere di Michelangelo Pistoletto «Prima dello specchio».