16 dicembre 2018
Aggiornato 04:00

Loro Piana veste il golf e punta sui giovani

Il brand farà capolino sugli abiti della squadra europea alla Ryder cup, la gara più prestigiosa al mondo, mentre a Pitti Filati si è fatto promotore di un contest tra giovani talenti. Soddisfatto il Presidente Arnault: «è la mia competizione sportiva preferita».
Antoine Arnault presidente di Loro Piana
Antoine Arnault presidente di Loro Piana ()

BIELLA – Loro Piana sarà il nome che caratterizzerà la gara di golf più prestigiosa al mondo: la Ryder cup. Il brand valsesiano ha annunciato qualche giorno fa la collaborazione con la squadra europea per la quale creerà le tenute da competizione e da allenamento, quelle per le cene di gala e le cerimonie di apertura e chiusura per le edizioni del Minnesota e per quelle del 2018 a Guyancourt (vicino a Parigi).

Sport e nuove espansioni
«Una bellissima opportunità», ha spiegato il presidente di Loro Piana, Antoine Arnault, presentando il progetto nel giorno d’apertura dell’Open di golf di Francia. Intanto da qualche giorno è stata anche inaugurata la più grande boutique francese del brand: il flagship di avenue Montaigne. «Non ho potuto resistere alla tentazione di questa collaborazione, quando un anno fa abbiamo cominciato a parlarne, perchè la Ryder cup è la mia competizione sportiva preferita, che ha anche un valore simbolico di fratellanza tra le equipe europea ed americana», ha raccontato Arnault a MFF. «Ho solo messo come condizione che Loro Piana creasse gli outfit per la competizione e non solo il formalwear».

Loro Piana e i giovani a Pitti Filati
Intanto all'edizione numero 79 di Pitti Filati Loro Piana punta sui giovaniattraverso il progetto Knit Game. Un contest che ha coinvolto cinque studenti di tre prestigiose scuole di design internazionali e che ha visto il trionfo degli studenti francesi Nicolas Blas e Quentin Maurin. L'iniziativa aperta agli studenti è stata condotta tra marzo e maggio scorsi in collaborazione con la Central Saint Martin College of Art & Design di Londra, l’École Supérieure des Arts Appliqués Duperré di Parigi e l’Istituto Marangoni di Milano e ha portato alla selezione di figure di talento chiamate che hanno interpretato in maniera creativa alcuni filati iconici rappresentativi dell’eccellenza Loro Piana.

I vincitori
I cinque studenti ispirandosi al tema assegnato «Urban Remix», si sono messi alla prova nella scomposizione di linee e volumi, ricomponendoli in nuove geometrie ed effetti 3D, per restituire l’immagine di una metropoli contemporanea, dalle molteplici fisionomie e in perenne evoluzione. La vittoria di Nicolas Blas e Quentin Maurin dell’École Duperré, è stata decretata in relazione al livello di originalità delle soluzioni proposte, fattibilità tecnica, professionalità e organizzazione nella presentazione del materiale.Con il concept Co/Exit i due designer hanno messo in campo le loro specifiche conoscenze e atmosfere personali sviluppando un’offerta in cui principi di architettura e cultura digitale si fondono e fioriscono come tele arborescenti. I 15 teli hanno trovato un posto d’onore all’interno dello spazio espositivo di Loro Piana a Pitti Filati.