16 dicembre 2018
Aggiornato 04:00

Pitti Filati 79 chiude in positivo sotto il segno dello stile

In crescita la partecipazione dei buyer, tanti gli stimoli emersi da questa edizione della manifestazione con molti nuovi input creativi. Per quanto riguarda il prodotto, la stagione si concentra sulla valorizzazione delle fibre tramite la ricerca di effetti e strutture all'avanguardia.
Un'immagine di Pitti Filati 79
Un'immagine di Pitti Filati 79 (AKAstudio-collective)

BIELLA - Pitti Immagine Filati 79 ha chiuso in un’atmosfera di grande attività e con una visione complessivamente positiva per il futuro della maglieria. Molti gli stimoli emersi da questa edizione della manifestazione a cui hanno contribuito con le loro proposte creative i giovani designer.

I numeri
Il numero di buyer ha superato quota 5.400, in crescita del 4% sull'edizione precedente. Sale sia la partecipazione italiana (+5%) che i compratori internazionali (+3%), i quali dovrebbero raggiungere le 2.900 presenze. Tra i mercati esteri le performance migliori arrivano da Francia (+14%), Spagna (+8%), Cina (+30%), Russia (+18%); bene anche le presenze di Stati Uniti, Giappone, Olanda, Corea del Sud e Svezia; in leggero aumento i numeri delle ditte compratrici dal Regno Unito.

Nuovi materiali
Per quanto riguarda il prodotto, la stagione si concentra sulla valorizzazione delle fibre tramite la ricerca di effetti e strutture all'avanguardia: nascono lane di nuova fattura, dalla lana superfine di gusto tecno-cult, con alternanza di pieni e vuoti, fino a quella sottile e arricciata per un soffice spessore aereo. E ancora, mohair e cashmere diventano soffici come seta, mentre un voluminoso bouclé di cashmere e lana crea effetti astrakan (Lineapiù Italia).

Forme e colori inediti
Nuovo approccio allo stile classico, moderno e senza tempo che riscopre filati nobili come lo yak e il cammello baby. Mani insolite e blend inediti svelano nuance naturali accurate o contrasti di lucentezza, come nel nuovo filato Cariaggi, Chrysalis, ovvero cashmere impreziosito di cristalli Swarovski. Le nuove strade espressive guardano anche all'arte contemporanea. La maglia sfida l'ordine imposto con forme mutanti mentre la palette riprende disegni ed accostamenti di una pittura immaginifica. I filati in mischie innovative e strutture poliedriche sono il flessibile supporto per nuove realizzazioni. Una nuova forza espressiva si ritrova nei caldissimi e compatti filati in mischia con alpaca superfine o con alpaca più robusta per filati corposi, talvolta con mano sostenuta, caldi e protettivi, perfetti per capi outdoor.