16 dicembre 2018
Aggiornato 05:30

Biellese 1902 c'è posta per te...Da Equitalia

Sull'albo pretorio del comune di Biella è comparso un avviso di deposito atti per la squadra di calcio. Il messo notificatore infatti non ha trovato nessun legale rappresentante della società
L'A.s. Biellese 1902, campionato 2006-2007
L'A.s. Biellese 1902, campionato 2006-2007 (Diario di Biella)

BIELLA - C'è posta per la Biellese 1902 Ssdrl: sull'albo pretorio del comune di Biella è comparso un avviso di deposito atti con mittente Equitalia. Il messo notificatore, non trovando nessun legale rappresentante della società sportiva, ha quindi depositato gli atti in municipio.

La storia del Club
La Biellese è una società polisportiva fondata nel 1902 che disputò il suo primo incontro nel 1906, un amichevole contro la Pro-Vercelli persa 5-0, e si iscrisse per la prima volta al campionato di Terza categoria nel 1909, come Sport Club Veloces.Nel 1911 approdo' in Seconda categoria e l'anno successivo in Prima. Con l'entrata dell'Italia nella Prima guerra mondiale il club rimase attivo fino a tutto il 1915 e riprese le attività a fine 1918. Nel 1919 la Sport Club Veloces e l'Unione Sportiva Biellese si fusero nella Unione sportiva Biellese che militò tra il 1922 e il 1935 in Seconda e Prima divisione fino ad approdare in serie C, dove giocò fino al 1943. Anche la Seconda guerra mondiale pose uno stop alle attività agonistiche della Biellese fino al 1945 quando la squadra fu ricostituita e venne inserita nel campionato di transizione misto serie B-C organizzato dalla Lega Nazionale Alta Italia. Tra il '46 e il 47' si cimentò nella serie B, ma venne retrocessa in C, dove rimase fino al 1970, anno della retrocessione in D. Tra il '70 e il '77 tentò faticosamente di ritornare in C1, impresa che gli riuscì nel 1978, ma già l'anno successivo venne retrocessa in C2. Negli anni '80 la Biellese si dovette accontentare del campionato Interregionale per venire addirittura retrocessa in Eccellenza ('90-'91), Promozione ('91-'92) e Prima categoria ('92-'93). Quell'anno la società cessò le attività perdendo così il numero di matricola e il titolo sportivo.

Il ritorno in campo
Nel 1993 la F.C. Vigliano, neopromossa in Eccellenza decise di cambiare nome in F.C.V. Biellese-Vigliano e venne promossa al Campionato Nazionale Dilettanti. La promozione in Serie C2 arrivò nel 1998, quando vinse lo scudetto dilettanti. A fine stagione cambiò la squadra cambiò nuovamente nome in Biellese F.C. e giocò ancora 11  campionati consecutivi in C2. Nel 2009 la Biellese non si iscrisse alla Seconda Divisione Lega Pro per difficoltà economiche e partecipò nella stagione 2009/2010, al campionato di Eccellenza. Terminata la stagione, la Biellese rinunciò a continuare nell'Eccellenza piemontese e scomparse dalla scena del calcio regionale.