13 dicembre 2018
Aggiornato 06:00

E' di un biellese l'idea che rivoluzionerà il mondo del fashion e dello sport

Un tessuto innovativo e 100% naturale, unico al mondo che cambierà radicalmente il modo di indossare i capi in piuma

BIELLA – Un'idea innovativa e rivoluzionaria per il mondo della moda e dei tessuti non poteva che partire dalla nostra città. Si chiama Thindown e sarà il brand che porterà grandi cambiamenti nel mondo dei piumini. Nato da un imprenditore biellese, Paolo Bodo, un pioniere che ha sempre visto idee dove non c’erano.

La rivoluzione nel mondo della piuma
Paolo Bodo oggi lancia sul mercato il primo tessuto al mondo in piuma d’oca. Dimenticatevi gli usi e i costumi dello sport e della moda: Thindown, promette di fare la differenza nel mondo della piuma. Bodo, già noto per il suo spirito di ricerca, grazie a Joe Hiess, oggi suo socio, e ad un ingegnere canadese, Ron Reuben, massimo esperto di produzione ed esportazione di piume d’oca, ha reso reale questo progetto. Thindown è diventato realtà grazie ad un team di ingegneri italiani, tedeschi, francesi e canadesi Il tessuto di piuma, è al 100% naturale, ecologico, sterilizzato e biodegradabile. La macchina che lo rende realtà si chiama NIPI R40, misura 60 metri x 4 e ha richiesto un investimento di 4 milioni di euro.

La scelta del Made in Italy
NIPI R40 realizza nello stabilimento abruzzese di Chieti le diverse fasi di produzione dell’innovativo tessuto in piuma d’oca. Paolo Bodo ha scelto di produrre in Italia per sfruttare in pieno la capacità artigianale unica al mondo tutta da valorizzare ed i grandi clienti della moda riconoscono al Made in Italy un 30% di valore in più. Thindown darà grande libertà e versatilità di realizzazione e impiego e ridurrà i costi. La rivoluzione sta nel fatto che non richiederà più l’inserimento manuale di piume, grazie alla macchina NIPI R40, un gioiello di altissima tecnologia. Sarà utilizzabile per capi formali ed eleganti perché non serviranno più le cuciture orizzontali, evitando la fuoriuscita di piume. E soprattutto si potrà evitare il terribile effetto Omino Michelin.

I numeri
Bodo, in termini di posti di lavoro, ne prevede 200 per il primo anno, che arriveranno a 3.000 nel 2018. Il mercato dei piumini è enorme, con una produzione di 130 milioni di piumini, di cui 30 milioni in piuma d’oca e 100 milioni in sintetico. Ho fatto le previsioni andando a intercettare solo l’1% del mercato della piuma naturale. Ora sarà possibile avere le 4 stagioni senza mettersi derivati del petrolio sulla pelle.

Lo sport a Biella
Thindown ha scelto di sponsorizzare e supportare il torneo internazionale di tennis ATP (Association of Tennis Professionals) di Biella, al Circolo dei Faggi di Biella, uno dei tornei più prestigiosi in Europa, contribuendo a far entrare la nostra città nel calendario mondiale del tennis.