12 dicembre 2017
Aggiornato 00:00
Musica

MontagnaFest: weekend di eventi insoliti nelle valli biellesi

Per la rassegna «Suoni oltre le Nuvole» due momenti insoliti: percussioni indiane e suoni elettronici sabato 23 luglio al santuario di Banchette. Domenica 24 luglio invece trekking musicale al laghetto delle Bose

Una suggestiva immagine del laghetto delle Bose (© Diario di Biella)

BIELLA – Musica e natura si fondono grazie agli eventi di MontagnaFest. Sabato 23 luglio la rassegna «Suoni oltre le Nuvole 2016», organizzata dal Biella Jazz Club si sposta a Banchette (Bioglio) all'interno del Santuario alle 21, con il concerto Indian Grooves, Kamod Raj percussioni e Maurino Dellacqua basso e elettronica.

Percussioni indiane e suoni elettronici
L'artista indiano Raj, vuole unire due antipodi musicali come il tradizionale e mistico indiano con l'occidentale elettronico. Kamod Raj, vistuoso percussionista indiano ha scelto di incontrare il biellese Maurino Dellacqua recentemento impegnato in diversi progetti elettronici alle prese con sintetizzatori e drum machine. Raj vuole fondere le due culture per dare vita ad un nuovo impulso misto di tradizione e innovazione prendendo spunto dai duo celebri come Gurtu/Zawinul per integrare due stili musicali distanti ma assolutamente condivisibili in un unica nuova immagine di musica e arte in un contesto naturale e religioso come il Santuario di Banchette. Fondere le sonorità di tabla e oscillatori, voce e loop sarà il fine dei due artisti che hanno in progetto diversi incontri artistici e anche la registrazione di un disco.

Domenica insolita al laghetto delle bose
Domenica 24 luglio «Suoni oltre le Nuvole» si immerge completamente nella natura della conca di Oropa con una camminata-concerto al laghetto delle Bose. una giornata fuori dagli schemi con la salita al laghetto di Oropa e il concerto del duo «Torpedo Blu» formato da Anais Drago al violino e Giacomo «Jack» Lamura alla chitarra. Un evento unico, un concerto in un luogo di grande suggestione, che verrà raggiunto insieme con un semplice trekking per poi assistere alla performance di grande livello artistico. Ritrovo alle 13.45 all'area camper presso le funivie di Oropa per partire alle ore 14. Durante il trekking, la guida naturalistica Mauro Fanelli e il fotografo Massimiliano Tarello ci guideranno alla scoperta di questo magnifico angolo della Conca di Oropa. Alle 16 è previsto l'arrivo al lago, con le dovute soste e alle 16.30 l'inizio del concerto. Al termine dell'evento verso le 18 è previsto il ritorno a Oropa, l'evento e gratuito ed è consigliata un'attrezzatura per le escursioni in montagna. Un luogo insolito per assistere a un concerto, ma soprattutto un momento di condivisione per la passeggiata insieme.

L'evento
MontagnaFest 2016, arte in quota, percorso tra cambiamento e identità è un’iniziativa di Azienda Turistica Locale del Biellese inserita nel programma del Festival «Torino e le Alpi» e beneficiaria del contributo della Compagnia di San Paolo grazie al «Bando per progetti culturali nei territori alpini», all’interno de Programma triennale Torino e le Alpi. MontagnaFest 2016 gode anche del sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella. Undici progetti in cui l’arte si propaga nelle Alpi biellesi, in un percorso che unisce idealmente e fisicamente le cinque valli di questa provincia: dall'ampia e soleggiata Valle Elvo alle più austere Valli Oropa e Cervo, fino alle Valli orientali Mosso e Sessera.